Weekend a Montecarlo, con un posto in prima fila al GP di Formula 1

Dal 28 al 30 maggio il Gruppo KKM propone un pacchetto speciale con l’evento sportivo con la possibilità di visitare una collezione privata di auto. del principe Alberto.

Con il suo iconico e impegnativo percorso che si snoda tra le tortuose vie della città Gran Premio di Formula 1 di Monte Carlos È uno degli eventi più glamour e attesi di sempre nel mondo dello sport. Una gara segnata in rosso anche dagli stessi piloti, che sognano di vincerla almeno una volta in carriera. Monaco, infatti, Unto più grande campione nella storia della F1: da Senna (il re principesco con le sue sei vittorie) a Schumacher, da Prost a Hamilton, tutti autori di opere epiche rimaste nella mente di tutti.

Quest’anno, dopo un buon inizio di stagione, i tifosi di casa, come i tifosi della Ferrari, aspettano con impazienza la prima gioia leclerc monegascoTra Formula 2 e Formula 1, è destinato a farla finita con il tabù che lo ha visto sempre ritirarsi nelle sue ultime quattro collaborazioni. proposte di viaggio preparate da Gruppo KKMPacchetto Ufficiale Rivenditore Esclusivo per l’Italia Esperienza di F1.

Il pacchetto base parte da 903 euro a persona e include Due notti in hotel 4 stelle, da sabato 28 maggio a lunedì 30, abbinate a posti riservati presso la Tribuna T (Superior) proprio davanti alla pitlanePer assistere alle qualifiche di sabato e alla gara da una posizione privilegiata. La quota comprende anche una polizza assicurativa a copertura delle spese mediche e del bagaglio per garantire un viaggio comodo e sicuro.

Come se non bastasse, sfruttando le offerte F1 Experience, il pacchetto base può esserlo personalizzato con opzioni aggiuntive, come l’accesso alle zone più esclusive del circuito: una vista spettacolare sul paddock e l’attico Ermanno Suite, da dove si gode una delle migliori viste d’insieme del circuito. Ci sarà anche una visita ai box, un selfie sul podio con il trofeo, un giro del circuito e un incontro con i piloti e altri eroi della F1.

Pensato per chi non può fare a meno del rombo dei motori, il weekend è rivolto anche a tutti coloro che vogliono cogliere l’occasione dell’evento per trascorrere un weekend diverso dal solito: in più Tour rituale dello stato principescoPuoi anche aggiungere un forum per trovarlo Collezione di auto di Sua Maestà il Principe di MonacoUn’esposizione di 5.000 mq che comprende quasi un centinaio di auto di tutte le epoche e le più grandi case automobilistiche europee e americane, oltre a Sei carrozze di proprietà del principe Ranieri III di Monaco Qualunque altra cosa Monoposto di F1,

Dal 1929, anno di inizio della corsa, il circuito di Montecarlo è rimasto sostanzialmente lo stesso: corre lungo le vie cittadine, caratterizzate da tornanti stretti che richiedono ai piloti di essere estremamente precisi e precisi, Perché un piccolo errore deve pagare un grande prezzo.

Ogni curva racconta una storia: da Sainte Davot (patrono di Monte Carlo), la prima dopo il rettilineo principale, al casinò, passando per il tornante del Grand Hotel, storicamente noto come il Pidocchio, che copre il mondo intero. la curva più lenta. Campionati poco più di 50 km/h.

E poi le iconiche Rascasse e Antony Nughes, la chicane ricercata dal porto, circondata dai lussuosi yacht dei vip che popolano il paddock nei fine settimana, e la ripida curva del tunnel. Questa sezione è visibile dalla Army Suite del Fairmont Hotel, una delle suite più famose al mondo, dal nome del famoso campione brasiliano. La sala 3002 è un vero e proprio museo: ospita una raccolta di fotografie scelte dalla madre, il casco e il volante dell’auto con cui vinse il GP nel 1987.

Leave a Reply

Your email address will not be published.