“Vogliamo fare questi due tiri! Scelta su Belotti, rispondo su Traore” – SOS Fanta


DS Napoli:


14 aprile 2022 alle 18:45

Certamente cristiano Giunto, Il Napoli DS ha rilasciato una lunga intervista Radio Bacio Bacio Napoli In cui ha fatto il punto del mercato, ha risposto ad altrettanti single e giocatori emergenti quartskheliya io Mattia oliveracome preso da tutonapoli,

fiorentina – “Siamo molto dispiaciuti per la sconfitta, ma felici di avere gente allo stadio. Quindi la tristezza è doppia. Se analizziamo bene la partita contro la Fiorentina nel primo tempo, avremmo potuto passare in vantaggio e chiuderla Abbiamo ovviamente fatto qualche errore, il mister analizza tutto come al solito, ma ora bisogna ricominciare da capo. Quest’anno la squadra è sempre ripartita quando è caduta, grandi reazioni trovate. Crediamo”.

Roma – “Siamo un animale ferito, ma non un non morto. Vogliamo ricominciare tutto da capo. Ricordiamo sempre l’ultimo pezzo, va fatto con più leggerezza, con la consapevolezza di poterlo fare perché il nostro ha tutto da fare con esso”.

classificazione – “Chi riesce a vincere a lungo è perché ha il merito di essere più leggero. Dobbiamo essere disposti a sopportare lo stress che vincere dopo tanto tempo ci porterà e ci spingerà avanti. Ma dobbiamo solo pensare a il campo, di giocare a calcio perché quando lo faceva questa squadra batteva tutti”.

zanoli – “Ci riempie di orgoglio e di gioia. Ma dobbiamo puntare non solo su lui, ma su Zurbin a Frosinone, su Gaetano – e mi congratulo con Grava – che sta facendo la differenza nella Cremonese, io Folorunsh mi viene in mente qualcuno che è fare bene con Regina. Il Napoli ha una buona base, può credere di poter portare altri giocatori in prima squadra. Siamo con Baldari, Santoro, Lombardo, Pompilio, tutti Lavoriamo fianco a fianco. Gaetano ha grandi qualità, noi’ Vedrò in futuro se potrà seguire il passo di Maradona”.

rinnovo – “In questo momento pensiamo solo al campo. Infine trarremo alcune conclusioni, parleremo con le persone e decideremo nel rispetto del budget e delle qualità. Il Napoli è una grande squadra oggi e lo sarà in futuro, nei prossimi anni”.

quarzokelia – “E’ un ragazzo che seguiamo da tempo e faremo del nostro meglio per portarlo al Napoli. Ma c’è ancora tempo, dovremo aspettare che le cose maturino sul mercato. E’ primo in campo La prima è che ha i parametri giusti per giocare nel Napoli, sia tecnici che finanziari oltre che mentali, è un giocatore interessante e cercheremo di portarlo al Napoli”.

Mattia Oliveira – “E’ un buon calciatore. Ha caratteristiche diverse da Mario Rui. È un uruguaiano mancino che ha Garra. Ci sono anche altri giocatori ma Oliveira è sicuramente tra quelli che possono interessarci”.

anguisa – “Ransom? Ha fatto una grande stagione, sta andando alla grande quindi il nostro desiderio è di tirarlo fuori. Vedremo a fine stagione”.

belotti – “In questo momento onestamente essendo Osimhen, Petagna e Mertens, non pensiamo di fare altro nel ruolo. Ma siamo ad aprile, tutto può cambiare in due mesi. Belotti è un’opportunità per tutti, ma non ci pensiamo esso.”

parametro nullo – “Zero parametri hanno comunque dei costi: commissioni, maggiore coinvolgimento. Quindi devi vedere quanto influisca di anno in anno. Dobbiamo stare attenti quando diciamo zero parametri costano zero: a volte l’incidenza può essere maggiore rispetto ai giocatori che pagano ma chi può guadagnare di meno”.

traori – “E’ un giocatore molto bravo, ha avuto un ottimo finale di stagione e penso che piaccia a tutte le squadre di alto livello. Per ora pensiamo a noi stessi, mancano sei finali, quindi abbiamo tante situazioni. Ci sarà un opportunità e tempo per parlarne. A due anni dal COVID-19, dobbiamo stare molto attenti al budget. Questo è importante perché ti dà la serenità per il futuro e la leggerezza necessaria per stupirti. Sono fiducioso che dato che il Napoli è forte quest’anno, lo sarà anche nei prossimi anni”.

lobotka – “Quelli che non sbagliano. Nessuno è infallibile, molte volte in Italia diamo giudizi frettolosi su giovani provenienti da altre culture. Ci vuole sempre del tempo, a volte può essere un mese, a volte un mese.” anni. E’ un po’ più calmante. Lobotka non è mai stato indagato né al mercato. Molte persone lo volevano, ma noi eravamo sereni e convinti delle sue proprietà. Aveva tonsillite, mal di schiena, lui aveva preso qualche chilo perché non giocava Ha dovuto prepararsi dall’inizio con Spaletti e l’allenatore è stato bravissimo a fargli esprimere le sue qualità nel nostro centrocampo”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.