VIRTUS – ULM, PAGELLE E INTERVISTE – BOLOGNBASKET

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA

Cordinier votazione 7 – Al rientro mette energia, difesa, recupi e una gran schiacciata. Non segna da tre, ma in buona compagnia.
Mannion votazione ng – Tre minuti, poi non gioca di più.
bellinelli votazione 5 – Dietro ci prova, ma a parte un recupero da dietro fa davvero fatica, soprattutto a tenere Klepeisz. Non entrandogli il tiro pesante non compensando davanti. -13 di più/meno
pajola votazione 6.5 – Esce ammaccato nel finale dopo una partita di cuore e grinta, e anche un paio di canestri.
Hervey votazione 5.5 – Un paio di canestri, ma ancora una volta la partita sembra passare lontano da lui.
Jait votazione 9 – Immenso, semplicemente. 27 punti, 11 rimbalzi e otto punti in fila nel finale, quando la partita sembrava diretta verso Ulm. Eccezionale, poco altro da dire.
Shengelia votazione 7 – Brutte percentuali e qualche tiro facile sbagliato, ma ci mette difesa e attributi, stoppate e la capacità di fare la cosa giusta al momento giusto.
hackett votazione 7 – Il canestro di tabella dopo la rubata a fine terzo quarto il suo identikit. Fa tutto quello che serve per vincere, come aveva promesso. Qualche punto, difesa, rimbalzi, lavoro sporco.
Sansone votazione 7 – Inizia con un evitabile antisportivo, ma dopo sale di colpi, e nel terzo quarto preziosissimo. Ormai è diventato un fattore anche lui, una crescita noteevole.
Weems votazione 7.5 – La fermata in recupero nel finale vale mezza vittoria. Non molla mai, ed esce con il pubblico che gli canta “MVP”, come lo scorso anno.
Teodosico votazione 7.5 – Ci prende poco (0/6 da tre), come tutti. Ma fa segnare chiunque con 8 assiste, e si applica con grande impegno in difesa.

Sala stampa, a cura di Valentina Calzoni

Le parole di Sergio Scariolo , Voglio congratularmi con Ulm e Laka che stasera hanno dimostrato una volta di più perché sono riusciti a battere la formazione migliore della competizione.
La nostra difesa stata sempre buona se non molto buona. Abbiamo anche costruito molti buoni tiri ma vedere ora la percentuale, 8%… sembra un errore del tabellino. Ne abbiamo segnati solo due con pajola e toko non certo i nostri tiratori designati ma se continuiamo i tiri entreranno. Volevamo mostrare ai tifosi il nostro affetto e ringraziarli anche se non volevamo festeggiare perché la nostra Eurocup inizia adesso. una competizione dura, erano molti anni che non la disputavo ma a detta di molti si sta rivelando una delle più difficili questa di sempre e essere fra le prime quattro già un risultato. Ora arrivano le migliori e le affronteremo fuori casa. Dovremo essere completi sotto molti punti di vista ma l’aspetto mentale abbiamo dimostrato anche stasera che solido. Loro erano molto aggressivi sulle nostre guardie e Mam e Jakarr hanno trovato ottimi momenti sotto canestro. I nostri esterni sono stati bravi a cercarli e loro li hanno trasformati in alcuni casi anche in canestro e fallo. Gli esterni si creano ei lunghi si finalizzano. Partite come questa con tutte le difficoltà mi fanno sentire ancora più motivato ei giocatori più esperti sanno come viverle… con visione su quello che succede intorno e con il focus non su quello che si fatto prima do bi su quello . Quando ho vinto lo scudetto avevo 28 anni ma ho fatto comunque errori. Servire imparare a prendere decisioni in pochissimo tempo, servire saper cambiare idea rapidamente. In un certo senso divertente. Amar ha fatto una risonanza, non c’è niente di rotto ma c’è un danneggiamento al legamento. Isaia stato coraggioso. Ha dato grande energia ed esplosività nonostante qualche errore. Pajola ci preoccupa un po’,ha preso una botta dura e dolorosa, speriamo sia solo questa. La prossima partita in campionato ho detto ai ragazzi che molto importante perché ci permette di chiudere anche un cerchio sul lavoro della stagione regolare e attirare un attimo il fiato.

Le parole di Jaka Lakovic , Credo che abbiamo perso a causa di piccoli dettagli, non abbiamo usato i falli in modo corretto e ponderato. Ne ha approfittato Bologna alla fine, anche grazie ai rimbalzi offensivi. Sono state le piccole cose che hanno deciso questa grande partita.

Leave a Reply

Your email address will not be published.