Premier, Southampton-Chelsea 0-6. Lo United Perde Con L’Everton

I Red Devils hanno battuto 1–0 a Goodison Park, i Blues sono stati retrocessi con le doppiette di Werner e Mount e hanno saltato un ko con il Real in Champions League

Una tripletta di Son Huang Min ha deviato l’Aston Villa e Conte ha tenuto saldamente in zona Champions-League allungando di tre punti sull’Arsenal, che però ha giocato una partita in meno (classifica qui) Gli Spurs e il Chelsea di Tuchel sono in alto nei sedicesimi di Premier League: le prime quattro corse a Villa Park (anche Kulusevsky ha segnato), i Blues vincono 6-0 a Southampton con le doppiette di Werner e Mount Of. Lo United è crollato (battuto 1–0 dall’Everton) e l’Arsenal di Arteta, che ha perso 1–2 contro il Brighton, ha lasciato il posto al vantaggio diretto del Tottenham in Europa. In campo c’è anche Watford, che migliora per il suo nono ko casalingo consecutivo contro il Leeds (0-3).

Everton-Man. Uniti 1-0

,

Tanto possesso palla, quattro tiri nello specchio, ma alla fine vince l’Everton grazie a Gordon e Pickford. Nella partita delle 13.30, i Toffees conquistano tre punti importanti per una lotta-salvezza, che si allunga a +4 al Burnley, che però gioca una partita in meno. Lo United è andato 1-0 con Rashford due volte nel primo quarto d’ora, ma Pickford ha chiuso la porta con due importanti interferenze. Alla mezz’ora Lampard passa in vantaggio grazie a un tiro di Gordon: la deviazione di Maguire spiazza De Gea e costringe i Red Devils a rincorrersi per il resto del match. Il pareggio arriva solo al 93′, ai piedi di Cristiano Ronaldo, che tira in porta ma viene comunque fermato dal portiere avversario. E lo stesso Cristiano Ronaldo è diventato l’eroe di un episodio spiacevole quando ha strappato il cellulare dalla mano di un tifoso dell’Everton mentre scattava una foto dopo la sconfitta del Manchester United. In un video pubblicato sul social network, la stella del calcio portoghese può essere vista distruggere il cellulare di un tifoso avversario dopo aver perso una partita a Goodison Park. Il campione 37enne ha scritto su Instagram: “Affrontare le emozioni nei momenti difficili non è mai facile come quelli che stiamo affrontando”. In ogni caso, però, bisogna avere rispetto reciproco, pazienza ed essere d’esempio ai più giovani che amano questo bellissimo sport, vorrei scusarmi per questo sfogo e, se possibile, vorrei invitare il tifoso a guardare la partita. All’Old Trafford. All’insegna del fair play e della sportività”.

Arsenal-Brighton 1-2

,

I Gunners hanno perso per la terza volta nelle ultime quattro uscite e ora corrono il rischio di ritrovarsi a rincorrere il Tottenham di Antonio Conte. Brighton all’Emirates Stadium, segnando un gol in ogni tempo, l’Arsenal si è però svegliato solo in finale. I Gabbiani ringraziano Trossard e Mwepu per la rete rispettivamente al 28′ e al 66′. Il raddoppio è puro spettacolo: Tiki-Taka in area di rigore e palla per Cassado, che crossa a rimorchio e trascina Mwepu al limite. Lo zambiano ha dato il via alla prima intenzione e ha superato Ramsdale. L’Arsenal ha fallito all’89’ con un Eurogol dalla distanza di Odegaard, ma era troppo tardi per recuperare e riuscire a segnare un punto.

Southampton-Chelsea 0-6

,

La casa dei santi diventa… Tuchlandia e Chelsea fanno quattro nella prima mezz’ora. In campo senza Jorginho e Lukaku (primo in panchina, secondo fuori per infortunio), i Blues sono una macchina da gol: al 3′ Werner colpisce il palo con un tiro dal limite, cinque minuti dopo Alonso sblocca l’attacco. avvalendosi di un valido aiuto. Il centrocampista inglese è di giornata e segnala il raddoppio con un tiro dalla distanza. Sotto 2-0, il Southampton si è deteriorato e ha iniziato a pasticciare con la difesa: Prause ha sbagliato un retropassaggio e ha innescato un contropiede del trio di Werner, poi Havertz ha recuperato la palla oltre il limite, tre dribblando e ottenendo 4-0. Nella ripresa Werner e Mount festeggiano ancora, con due tap-in con il portiere. Riscatto immediato dopo 1-3 in Champions League contro il Real Madrid.

Watford-Leeds 0-3

,

Il Leeds ha scalato dieci punti nelle ultime quattro partite. Il Watford, d’altra parte, detiene il record per il maggior numero di sconfitte casalinghe consecutive (9) nella storia della Premier. La corsa a Vicarage Road è a senso unico: Rafinha sblocca il match con una perla dal limite a 21, con Rodrigo Moreno e Harrison che timbrano le carte anche nella ripresa.

Aston Villa-Tottenham 0-4

,

Sei vittorie, venticinque reti segnate nelle ultime sette uscite: guardando i numeri fissi, il quarto posto sembra quasi un po’ troppo per l’ormai pesante Tottenham di Conte. Il successo contro i cattivi è un manifesto del cinismo: l’Aston Villa entra spesso sul tiro, Son & Co seppur chiari ogni volta che il portiere viene smascherato. Il coreano apre le danze in 3′ e ne fa altre due dopo il raddoppio di Kulusewski nella ripresa. Sul secondo e terzo gol lo schema è sempre lo stesso: palla lunga e brillante di Kane, che premia i tagli dei compagni, troppo freddi in area di rigore. Il 4-0 finale, però, è frutto di una grande azione dell’ex Juve: dribbling di destra e palla centrale per Normal Son, che manda la palla a sette.

Leave a Reply

Your email address will not be published.