Novità – SOS Fanta


Novità - Stop Mancini!  Osimhen, Corea, Bonucci, Luis Alberto, Damsgaard, Zapata: Novità


8 aprile 2022 alle 10:45

Dopo le gare europee di ieri tra Atalanta e Roma, domani si torna in campo per la 32a Serie A. Oggi è già la giornata per molti allenatori, che interverranno in conferenza stampa. giùE notizie che arrivano dai campi e dai giornali in chiave fittizia del calcioTra infortuni e possibili cambi di allenamento:

OSIMHEN – Come stai Victor Osimhen, oggi, Gazzetta dello Sport Ha aggiornato sull’attaccante nigeriano del Napoli: “L’affaticamento muscolare che Osimhen ha mostrato mercoledì aveva destato preoccupazione. Gli esami di ieri hanno evitato particolari problemi, quindi il giocatore ha fatto una cosa diversa e – come scriveva già ottimisticamente il nigeriano -: domenica ci vedremo tutti allo stadio. E in effetti, anche lo scetticismo non ha fermato la prevendita di un Maradona disponibile in tutte le sue potenzialità.

Inter – “L’attacco di domani contro il Verona a San SiroDifferenza Tuttavia cambia assetto e anche Dezeko dovrà adeguarsi alle novità”. secondo questo Gazzetta dello SportSulla formazione di Inzagi ci sono già accenni: “Per non farlo sentire troppo solo, Simone intende avvicinare non uno, ma due cavalieri in servizio: Corea Sanchez è in pole per sostituire lo squalificato Toro dalla seconda punta, calhanoglu D’altra parte, ha diritto a un congedo più gratuito del solito. Non si tratta ovviamente di un cambio di modulo in quanto il 3-5-2 è una reliquia nel santuario di Inzaghi, ma un espediente basato sugli eventi. Senza Lautaro, tra l’altro, la macchina di Simone è andata più veloce: due vittorie su due, tre gol e mezzo a partita”, si legge.

Voi – imminente ritorno a Leonardo Bonucci, scrive oggi Gazzetta dello Sport sul leader di Juve In allenamento: “Leonardo si prepara al rientro e la difesa trova un leader, magari in coppia con Matthijs de Ligt. A completare la difesa sono attesi Szczecini, Danilo e Alex Sandro, con De Siglio squalificato in mezzo, fuori Locatelli, zakaria Sarà titolare per quasi quaranta giorni dopo l’ultima partita di Serie A iniziata contro l’Empoli di fine febbraio. Ha Rabiot e forse Arthur, che spera. Qui Allegri deve prendere la decisione n. Senza Morata, squalificato, il pallone a Dybala alle spalle di Vlahovic sarebbe la principale minaccia per Mazari: 7 e 10. Accanto a loro, sulla destra, ci sono Cuadrado. Quindi, se è ancora 4-2-3-1, Bernardeschi Sulla sinistra è il favorito su Keane. Altrimenti, dentro Arthur per un più cauto 4-3-3.

zapata – secondo questo Gazzetta dello Sport, zapata al tabacco Finora ha completato il rodaggio in maniera decisa. L’Atalanta è molto soddisfatta delle condizioni, non ha più paura della forza e ieri i segnali contro il Lipsia sono stati incoraggianti. L’idea è di lanciarlo nel fine settimana con più minuti già in corso per riavere il miglior Duvan. avrebbero invece seguito L’aggiornamento di oggi sulla fermata di domani di Remo Freuler,

mancini – “L’esplosione non ci impedisce di pensare all’infortunio al ginocchio di Mancini”. secondo questo Gazzetta dello SportIl Roma molto preoccupato per l’infortunio Gianluca Mancini: “La cosa che mi preoccupa di più è il suo infortunio, è importante ed è successo su un campo di plastica”, dice Jose Mourinho. Ho aspettato che l’esame finisse.

Lazio – Due pesanti assenze per Maurizio Sarri contro il Genoa. come riportato La stagione“Ieri erano anche alla Lazio” Luiz Felipe e Luis Alberto erano entrambi assenti., Il brasiliano naturalizzato sta combattendo un trauma deturpante curato in Nazionale italiana, mentre lo spagnolo è stato bloccato dall’influenza. Così la presenza di entrambi all’ora di pranzo della domenica diventa a grande rischio”, riporta il quotidiano.

damsgard – Infine Mikel Damsgaard. Ieri è tornato a lavorare in campo con i compagni, la prima volta da quando Marco Giampaolo si è seduto sulla panchina della Samp. ne ha parlato così oggi Gazzetta dello Sport: “Damsgaard non gioca in campionato dal 3 ottobre e l’ultima partita con la sua nazionale è stata contro la Moldova il 12 ottobre, cioè quasi cinque mesi fa. Il danese, diventato giocatore di trasferimento la scorsa estate dopo il suo eccezionale Tha europeo, ha fatto lavoro tattico con i compagni, a conferma che la ripresa (atletica, ma anche mentale) sta procedendo nel migliore dei modi. L’allenatore punta a vederlo di nuovo in gioco prima della fine della stagione, probabilmente con un tempo di esecuzione più breve. L’artrite reumatoide di cui soffriva ora sembra essere alle sue spalle. Un Damsgaard al vertice in termini di asset in futuro è anche un obiettivo del club”, si legge. XIX secolo domani si aggiunge Il tentativo è stato fatto attaccando il centrocampistadietro due punti.

Leave a Reply

Your email address will not be published.