Mercedes: Quando l’interesse del team supera l’ambizione del pilota

F1 È uno sport di squadra o uno sport individuale? La questione si è fatta più acuta con l’ingresso delle grandi case automobilistiche Circo Rapido aumento del valore del Campionato Costruttori.

Nell’immaginario collettivo dei tifosi, il titolo per eccellenza è il trionfo del campionato piloti e del titolo mondiale. Max Verstappen Nella burrascosa finale della scorsa stagione, ha effettivamente superato l’incredibile serie di otto titoli costruttori consecutivi della squadra mercedes,

Infine, c’è il punto di vista del pilota che, per natura, aspira al successo individuale, anche se il suo avversario indossa la stessa maglia che, per definizione, rappresenta l’immediato o gli avversari ed è quindi il primo dei rivali.

Negli ultimi anni abbiamo assistito a un insolito spirito collaborativo tra i compagni di squadra che, pur sacrificando le proprie ambizioni, collaborano per rilanciare le fortune tecnologiche della propria squadra.

F1
Max Verstappen (Oracle Red Bull Racing)

C’è stata una recente storia di successo lavoro di gruppo a partire dal Charles Leclerc e Carlos Sanzo La scorsa stagione, un metodo di lavoro che ha permesso al team Ferrari di togliere dal tavolo le aspirazioni personali dei piloti, a favore di una collaborazione finalizzata allo sviluppo del progetto tecnico.

Durante la scorsa stagione si è parlato spesso di una grande simpatia tra i due piloti del team di Maranello, anche se non si può negare che questa reciproca sentimentoAnche se reale, sicuramente favorito dall’inferiorità tecnica ferrari Rispetto a Red Bull e Mercedes che non ha alimentato le particolari ambizioni dei due portabandiera della Red.

Il vero banco di prova di Ideal tra il monegasco e lo spagnolo sarà questa stagione, con la storica squadra italiana che gareggerà ai massimi livelli e la posta in gioco sarà molto più alta rispetto alla scorsa stagione, soprattutto se la squadra deciderà di stabilire una gerarchia interna.

F1
Carlos Sainz-Charles Leclerc (Scuderia Ferrari)

Lo stesso punteggio sembra ripetersi in questo inizio di Coppa del Mondo tra i sette volte campioni del mondo. Lewis Hamilton e George Russell Joe, sbalordito da un inizio di stagione deludente a seguito di un progetto tecnico non competitivo, ritiene che il modo più veloce per tornare alla vittoria sia attraverso la sospensione temporanea della rivalità all’interno della squadra. mercedes,

Nonostante il giovane talento di lini del re Incredibilmente secondo in classifica piloti a distanza siderale da, dopo tre tappe iridate Charles LeclercSembra aver capito lo spirito con cui affronterà questa stagione:

,Ovviamente tutti vogliono essere davanti ai loro compagni di squadra, ma io e Lewis non abbiamo alcun interesse a lottare per il quinto, sesto posto. Vogliamo lavorare insieme per colmare questa lacuna. Se è davanti a me non importa, se sono davanti a lui non importa, non siamo troppo preoccupati per lui in questo momento. Abbiamo una prospettiva ampia. La partita che dobbiamo fare è lunga, siamo qui per vincere,

Se le intenzioni iniziali dell’ex pilota Williams Sua Eccellenza Lewis Hamilton si sarebbe subito imbarazzato, come è successo 2019 in ferrari nel mezzo Sebastian Vettel e Charles Leclercattuale livello di concorrenza Mercedes W13 Ha ridotto le sue ambizioni e ha capito che l’atteggiamento da assumere per recuperare perdite significative sulla concorrenza deve essere cooperativo. ferrari io toro rosso.

L’attuale stato di salute delle Silver Arrows renderebbe impopolare la pratica di qualsiasi sport di squadra prima che diventasse impopolare e la competizione Melbourne rappresenta la prova, con hamilton Joe si è unito al giovane compagno di squadra nonostante si trattasse solo di conquistare un posto sul gradino più basso del podio.

F1
Il britannico George Russell (Mercedes AMG F1 Team) festeggia il podio al termine del GP d’Australia 2022

se per Russel Questa stagione rappresenta però una progressione nella sua carriera da giocatore e nelle sue ambizioni a medio termine, è necessario verificare se lo spirito fortemente arrogante del sette volte iridato si coniuga con la necessità di operare esclusivamente nell’interesse della squadra. collegato.

E’ evidente la frustrazione del sette volte iridato, che avrebbe dovuto essere una stagione con obiettivi molto diversi nei suoi piani, anche se il campione di Stevenage adotta un approccio positivo e propositivo come annunciato al microfono di Autosport:

,Ho fatto molte chiamate su Zoom con tutti gli sponsor e i nostri proprietari cercando di unirli davvero. Dobbiamo apportare alcuni miglioramenti e abbiamo bisogno del supporto di tutti per realizzarlo, solo per essere sicuri di non lasciare nulla di intentato. Dobbiamo assicurarci che ci sia ancora fame e massimizzare ogni momento,

Un incontro che vuole affermare la propria centralità nel progetto con quello che sembra essere un chiaro messaggio mercedes Non solo in pista.


Scrittore di F1: Roberto Cesare , @robertofunoat

visivo: F1, Scuderia Ferrari, Mercedes AMG F1

Leave a Reply

Your email address will not be published.