LIVE TJ – ALLEGRI: “Per il quarto posto ancora lunga. Locatelli non so se rientrerà per il finale di stagione. Un grosso in bocca al lupo a Tacconi speriamo di rivederti presto””

Massimiliano Allegri ha parlato in conferenza stampa. TuttoJuve.com ha seguito l’evento in diretta:

Domani che partita si aspetta?

“Sarà una partita difficile perché il Sassuolo arriva dopo una sconfitta a Cagliari e sarà una squadra difficile da affrontare, perché sono una squadra tecnica in un’ottima posizione di classifica. Bisogna fare una partita giusta, di tecnica, una partita seria se no ne verremo fuori con le ossa rotte”.

Con il quarto posto e Coppa Italia la stagione in linea con i vostri obiettivi?

“Il quarto posto non ancora matematico e dobbiamo andarci piano. Aver raggiunto la finale di Coppa Italia ci permette di giocarci un trofeo ed comunque un obiettivo. Per il quarto posto ancora lunga abbiamo cinque partite da giocare, tra cui scontri diretti con Lazio e Fiorentina , percio facciamo un passo alla volta non rischiamo di andare fuori giri. ci confrontiamo quotidianamente per migliorare quanto fatto quest’anno”.

Il punto sugli sfortunati? Sarà necessario vedere Danilo in mezzo?

“Oggi dopo l’allenamento deciderò. Arthur non recupera e speriamo di riarlo con il Venezia. “.

Come stanno McKennie e Locatelli?

“McKennie ha fatto i primi passi di corsa e va già meglio, ma dai primi passi a meteri a disposizione passa ancora del tempo. Locatelli ancora indietro non so se rientrerà per il finale di stagione”.

Un pensiero su Dionisi?

“Non ho la presunzione di dargli consigli. Si calato molto bene nella realtà Sassuolo, la squadra gioca bene e ha continuato bene il lavoro di De Zerbi mettendoci del suo. Hanno giocatori di ottima qualità. giovani di prospettiva può che andare ad allenare le prime tre grandi squadre italiane. Vanno sommate altre cose che devi avere dentro o non puoi allenare”.

Un commento sull’Under 19? Quanto c’è del suo ancora in questo Sassuolo?

“Di mio niente. C’è grande affetto su chi eri lì con me al Sassuolo come Magnanelli, Remo Morini e Rossi. negli ultimi anni mi hanno dato qualche dispiacere. . C’è stato un lavoro ottimo del settore giovanile e hanno fatto una grande Youth League.visto qui alla Juve e anche al Milan. gio da primavera al professionismo”.

Sulla crescita di Rabiot?

“Sta facendo meglio, piano piano si sta avvicinando anche a gol. In questo momento in fiducia e sta crescendo. Adrien ha un motore diverso dagli altri e ha ancora tanti anni per poter far bene”.

Possono riposare Morata e De Ligt?

“Idee chiare mezzo e mezzo come il tempo. De Ligt ha 22 quindi può giocare devo scegliere tra Bonucci e Chiellini. Morata? Devo decidere oggi perché sono tutti a disposizione. bene e ha aiutato la squadra a non abbassarsi troppo”.

Come si sente ad essere l’allenatore in attività con maggiore percentuale di vittorie dopo Guardiola e Ancelotti?

“Sono contento però quello che stato stato. Per mantenere questa media però bisogna vincere delle partite, fortunatamente sono alla juve dove più facile vincere che perdere le partite. Bisogna avere l’ambizione di finire al meglio la stagione arrivando nei primi quattro posti e cercare di vincere la Coppa Italia. L’anno prossimo ci conosciamo meglio e partiremo da una base un poi più alta”.

allegri: “Voglio fare un grosso in bocca al lupo a Stefano Tacconi sperando di rivederlo presto”.

Termina la conferenza stampa di Massimiliano Allegri

Leave a Reply

Your email address will not be published.