Live Formula 1 | GP Australia: Pole per Leclerc! 7. sulla pista di gara

6:20, Una o due fermate grande domanda per questo GP

6:15: A tre quarti d’ora dall’inizio del GP d’Australia, analizziamoIl passo di gara della Ferrari e del resto della griglia,

In diretta dalle 7. Resta qui sotto qualifica. GP d’Australia

bandiera degli scacchi: La super pole position di Charles Leclerc! Tiro brillante con time out, 1:17, l’unico tiro che è sceso sotto 1:18. Davanti a Verstappen e Perez. Sainz ha avuto davvero sfortuna solo al 9°, tra una bandiera rossa praticamente a fine giro e un errore all’ultimo tentativo. Quarto Norris, quinto Hamilton, sesto Russell.

9:30: Russell quarto, Hamilton sesto, con un margine di 42 millesimi

9:29: Un millesimo! Perez è secondo a un millesimo. Adesso escono tutti!

9:27: Leclerc e Perez escono

9:25: Hamilton e Russell con il via libera! sei minuti a disposizione

bandiera rossa: Sfortuna inascoltata per Sainz: La comunicazione della bandiera rossa arriva a 50 metri dalla fine del giro. Riepilogo: Leclerc-Perez, Verstappen-Ricciardo, Ocon-Norris, Hamilton-Sainz, Russell-Alonso.

9:12: Leclerc si prende la testa e subito dopo arriva la bandiera rossa, causata dall’esplosione di Fernando Alonso, alla curva 11. Secondo lo spagnolo, Perso l’impianto idraulico dell’auto.

9:10: un millesimo a favore del messicano tra Perez e Verstappen. Il blocco 12 a sua volta è stato fatale per l’olandese che stava volando

9:07: luce verde! Q3 Al suo inizio: chi sarebbe il poleman?

Q2: Tsunoda, Schumacher, Zhou, Bottas e Gasly. Hamilton è sopravvissuto, 8°. Sainz si avvicina a Perez, con l’altro leader più in palla. Dentro sia Alpine che McLaren. Russel 7°

8:56: Bottas 12° al momento. Leclerc 2°, ma ancora a 266 millesimi da Perez, che ha la gamba calda

8:55: Terzo Sainz quattro davanti ad Alonso al decimo posto Perez che ha fatto segnare un super tempo.

8:53: Due giri di riscaldamento per la Ferrari. Sainz debutta con la nuova gomma

8:51, Quasi incidente tra Hamilton e Verstappen: Colpevole il muro dei box della Red Bull, non avvisando l’olandese della presenza dell’avversario.

8:50: Verstappen alza la gamba, Perez no e la taglia a 271 millesimi. Le Ferrari sono lontane, ma da tempo non corrono sul serio. Russel 6°

8:48: Secondo Alonso a due decimi, quinto e sesto di Verstappen McLarens che scivola davanti a Sainz. Hamilton è solo 8°. Per montare la nuova gomma ai box Ferrari.

8:47: Ancora Red Bull 1-2 dietro con la Ferrari, abbastanza lontana per l’uso di una gomma usata.

8:44: Inizia la Q2, tutti in pista. La Ferrari è l’unica in pista con gomme usate

Q1: Fuori Vettel, fate una passeggiata, Latifi, Magnussen e Albon. Dentro Schumacher, Zhou e Tsunada. 1-2 Red Bulls che hanno fatto l’ennesimo sforzo della Ferrari subito dietro, quante colpe per la Mercedes.

8:31: luce verde! Due minuti per trovare la Q2. Vettel approfitta dell’aiuto del compagno di squadra e si rimette in carreggiata

Alle 16:31 siamo di nuovo in pista per gli ultimi due minuti della Q1.

bandiera rossa: Troppo lavoro per niente in Aston Martin: Lance Stroll affronta Latifi causando a incredibile botto pilota Williams. Nessuno dei due era in fase di esecuzione. sanzo lamentarsi di urinare.

8:15: Zhou 14°, Shumi Risk, Albon fuori. Mercedes, Hamilton 8°, Russell 9°;

8:14: Perez Secondo due decimi dalla Red Bull che ha fatto il terzo tentativo che la Ferrari non ha fatto. Schumacher 14°, Magnussen 16° e attualmente out

8:13: Facciamo una passeggiata mentre mancano ancora i fondi per Vettel che probabilmente partirà dal basso.

8:12:1:18.580 per Verstappen, tre decimi più veloce di Leclerc. Ma la pista si sviluppa rapidamente.

8.11: 9° Russell davanti all’11° Hamilton. Ricciardo in spiaggia

8:10: Sainz abbassa di un decimo la sua prestazione. Il terzo rimane, ma i primi tre sono nel decimo. Alonso sale al quarto posto

8:09: Verstappen segue Leclerc come un’ombra: secondo a Leclerc al 44° posto. Quarto tempo per Norris, davanti a Perez e decimo lontano da Sainz.

8:08: Alonso 5° con Fuchsia al centro, ma Bottas lo gira subito più veloce di 12 millesimi

8:07: Leclerc! Il primo, cadendo 1:19, 1:18.881, ha ricevuto tre decimi dal suo compagno di squadra spagnolo. 1-2 Ferrari

8:06: Sainz conduce 1:19.1 e Perez è appena dietro. 4° Verstappen con poca difficoltà. Primi quattro su tutti e due decimi. Ricciardo sesto a confermare la bontà della McLaren

8:05: Lando Norris! Si conferma, il secondo posto per lui è a 4 decimi da Leclerc.

8:04:1:19.3 per Leclerc, subito in testa. +1.2 Secondo a Tsunoda che ha rifilato sette decimi al compagno di squadra Pierre Gasly, 7°. Tra loro ci sono Zhou, Schumacher, Albon e Magnussen.

8:02: Tutti con i Reds: Iniziano i round per Leclerc, Magnussen, Schumacher e Albon

8:00: luce verde! Al via le qualifiche: Haas Di è subito in pista Kevin MagnussenIeri non è stato il massimo.

7:58: veniamo da delle FP3 abbastanza sorprendentementre è ancora buion Casa Aston Martin.

7.55 – Tutto è pronto per l’inizio delle qualifiche. 5 minuti al semaforo verde in Australia

Sarà ancora la Ferrari contro la Red Bull in Australia. Tutto è pronto per qualificarsi per il Gran Premio d’Australia e resoconti scritti dal vivo di ciò che accadrà sul circuito dell’Albert Park. Battaglia serrata tra i due top team, con la Mercedes ancora in difficoltà. I riarrangiamenti McLaren e Alpine creeranno sicuramente un elemento di disturbo. La Formula 1 torna con una lotta tra Leclerc, Verstappen, Sainz e Perez.

Ricordiamo che in questa notizia riceverete la diretta scritta in diretta di tutto il GP

Di chi è il sito F1-News.eu? formula 1 di rete tmw, Su F1-News trovi tutte le novità più interessanti del mondo della Formula 1 grazie ad un sito quasi al 100% dedicato allo sport. Non solo Ferrari, ma Mercedes, McLaren, Red Bull e tutte le altre squadre. GP resta in contatto con tutte le interviste di Sky Sport, ma non solo da Liberty Media. In anticipo, interviste dall’estero e tanti materiali “esclusivi”, notizie e dettagli sui quali amiamo lavorare. La Formula 1 è qui. Seguilo con noi.

Leave a Reply

Your email address will not be published.