L’evoluzione del gioco di calcio gratuito di Konami

Dopo un inizio travagliato dello scorso anno, Konami pronta a ripartire con il progetto eFootball, Versione 1.0 di eFootball, che abbiamo potuto vedere in anteprima durante un evento a Londra, si propone il difficile compito di placare la frustrazione degli utenti che non hanno trovato un degno successore di Pro Evolution Soccer in eFootball. E sebbene la risposta sia stata ampiamente positiva, ci sono ancora molte incognite sulla nuova visione del calcio virtuale, secondo Konami.

Un nuovo inizio

Mentre il team di sviluppo ha dato una prima occhiata ai nuovi modi che popoleranno l’offerta di contenuti di e-Foottool, di cui spicca il dream team (equivale a FUT) e la suddivisione tematica della stagione che accompagnerà lo sviluppo del titolo, build di test incentrate esclusivamente sui miglioramenti apportati al gameplay. Durante l’anteprima abbiamo avuto la possibilità di cimentarci su entrambi. Sessioni di allenamento per familiarizzare con le nuove meccaniche di gioco Che ha in parte riscritto il sistema di controllo, sia nelle amichevoli in cui era possibile scegliere tra i nove club tesserati.

È chiaro che il lavoro di squadra è iniziato con il feedback degli utenti e molti dei problemi chiave che sono stati superati da questa nuova versione derivano da conflitti diretti con la fanbase. Innanzitutto, il motore di gioco è stato ottimizzato in modo più efficace. Su Playstation 5, l’unica piattaforma disponibile durante la sessione di test, non abbiamo riscontrato i problemi più evidenti che hanno afflitto eFootball sin dal suo lancio. Gran parte del lavoro è stato svolto per correggere i bug relativi alle collisioni e alla compenetrazione tra i modelli di poligoni, che ora sono molto più stabili e hanno potenziali risposte a impatti e urti, anche se si ritiene che alcune delle collisioni più audaci siano ancora necessarie. . Un certo grado di raffinatezza. mano nella mano, Con questo miglioramento, anche l’arbitrato sembrava più reattivo. e corrispondente all’azione sul campo di gioco, attribuendo il giusto peso ad ogni fallo. Tuttavia, l’applicazione della Regola Advantage non ci è sembrata ancora comoda, questione che non viene riportata in alcun modo a schermo e la cui attivazione non sempre arriva con i tempi corretti.

Generalmente, Il settore grafico ottiene un buon aggiornamento In termini di qualità complessiva dell’immagine. L’uso delle ombre morbide ora dà profondità alla scena che prima appariva assente, sia sul campo di gioco che sugli stessi giocatori, e anche un po’ – ma purtroppo non del tutto convincente anche gli stadi – L’aggiornamento è stato ricevuto. Le strutture delle arene sono ancora meglio viste durante una partita di calcio, ma gli spettatori sugli spalti non possono raggiungere uno standard di qualità paragonabile alle realizzazioni architettoniche.

C’è molta diversità nella folla che le curve e gli spalti colgono, soprattutto grazie alle animazioni alternative con più varietà, eppure la massa poligonale di spettatori e le trame non restituiscono un paesaggio realistico quando osserviamo attentamente la tribuna. per.

Ai giocatori, i modelli e le animazioni sono sembrati invariati rispetto a quanto visto finora, con un’eccezione: Konami ha effettivamente corretto uno degli aspetti meno riusciti del motore grafico, ovvero l’animazione del volto durante la cerimonia. Avendo un obiettivo ora abbiamo risposte più misurate e composte alle espressioni facciali, e quindi evitiamo involontariamente scenari comici, che purtroppo sono diventati uno dei simboli degli inizi zoppi di eFootball.

Per testare l’elasticità dell’Unreal Engine, però, sarà necessario testare il titolo dopo aver portato al massimo il suo intero ecosistema. A giudicare non solo dalla resa grafica dei giocatori dalla licenza, ma anche testando a mano tutte le diverse versioni dell’operazione, che, come ricordiamo, è un enorme progetto multipiattaforma rivolto non solo alla precedente generazione di console, abbracciando il attuale C’è un altro ecosistema di PC, ma anche dispositivi mobili.

Notizie di gioco

Anche in termini di gameplay, la versione 1.0 apporta miglioramenti significativi. Parziale stabilizzazione del motore di gioco Ti permette di creare abbinamenti più realistici, consentendo azioni più razionali e meno confuse. L’enfasi posta sullo scontro 1vs1 trova ora giustificazione nel nuovo sistema di collisione che restituisce la corretta fisicità ai contrasti, mentre l’IA dei compagni di squadra ha dimostrato di saper ottimizzare la visuale del gioco da parte dell’utente, quasi ad attenersi sempre alla gestione ‘sviluppo delle funzioni sia offensive che difensive’.

Con questo nuovo test, possiamo anche ribadire che eFootball è un titolo intuitivo e facilmente accessibile. Il ritmo del gioco tende ad essere lento e anche le azioni più eccitanti non sono progettate per esercitare pressione sui riflessi dei giocatori. eravamo già in grado Testare il significato della pressione e la copertura dell’uomoUn’impostazione che tende a spezzare le azioni offensive utilizzando il corpo del giocatore per coprire la palla, e ora uno sviluppo significativo del gameplay aggiunto al tutto, è l'”implementazione di”calcio incredibileÈ una sorta di versione avanzata di qualsiasi tipo di calcio, che sia un passaggio o un tiro diretto in porta, e rappresenta un’opzione ad alto rischio ma con un grande potenziale.

Spetterà di volta in volta al giocatore decidere se preferire il tiro classico con un tiro ovviamente più potente, ma con minore precisione, fattore che spesso può portare a traguardi mancati anche negli scenari più semplici. L’opzione strana è quella di abbinare effettivamente il pulsante di scatto per impostazione predefinita con l’input per il calcio a sorpresa, una decisione che essenzialmente rallenta ulteriormente la velocità di gioco davanti al bersaglio, facendo mosse fangose ​​e imprecise.

Insomma, prendere confidenza con l’approccio ludico richiede una buona dose di pratica. Solo apparentemente si riferisce alla familiarità del classico PESMa Joe si trova davvero in un particolare limbo a metà strada tra la ricerca del contatto fisico e lo stile aggressivo attraverso una gestione ponderata delle tattiche di posizionamento.

Calcio elettronico 2022. Nel È possibile organizzare un gioco dinamico e chiaro oltre ad ostacolare le azioni degli avversari attraverso una copertura intelligente dell’area; Allo stesso tempo è facile perdere il controllo del ritmo e lasciare il posto a sequenze audaci e confuse di rimbalzi e tocchi accidentali che “sporcano” la simulazione del titolo. Con un po’ di pratica, però, si notano subito miglioramenti nella fluidità degli scambi e nell’implementazione della strategia di squadra, elemento che, nonostante le sue peculiarità, sottintendendo una certa profondità di gameplay, non è immediatamente riconoscibile.

palla al centro

Starà ai giocatori decidere se dare o meno Un’altra opportunità su eFootball dopo un lancio meno entusiasmanteMa la natura free-to-play ispira sicuramente a provare un secondo contatto con il calcio.

Con la versione 1.0 siamo probabilmente ancora lontani dall’aspetto finale di eFootball 2022, ma gli evidenti miglioramenti apportati dal team hanno gettato solide basi per la costruzione di un nuovo loft. Ancora una volta la palla al balzo è di Konami: il successo (e la sopravvivenza) del progetto Ciò dipende in gran parte da come eFootball sarà supportato nel prossimo futuro. In termini di contenuto. Inoltre, c’è un disperato bisogno di una tabella di marcia che possa indicare con forza la direzione che la squadra giapponese vorrebbe scegliere per il supporto a lungo termine di un progetto che punta a diventare un punto di riferimento per le partite di calcio, ma a conti fatti. Non sono ancora uscito dalla fase di riscaldamento pre-partitaIl lancio di eFootball 2022, insomma, deve ancora arrivare.

Leave a Reply

Your email address will not be published.