L’ATP annuncia l’azione. Nel frattempo, un giovane francese schiaffeggia il suo avversario

Scortese, aggressivo, violento, Nelle ultime settimane i ragazzacci del tennis sono emersi in episodi che non avremmo mai voluto vedere e che non hanno nulla a che vedere con il vero spirito di questo sport, e del tennis in particolare. I gesti bianchi, ahimè, nel senso più filosofico della parola, stanno rapidamente svanendo. Zverev, Kyrgios, Brooksby…ora è davvero troppo L’ATP ha quindi deciso di “prendere provvedimenti” sulle sanzioni previste in caso di comportamento da non giocatore. Inoltre, sfortunatamente, i cattivi esempi dei tennisti senior hanno un effetto decisamente negativo sui giovani.

Lunedì, infatti, un . al termine dell’incontro Torneo ITF in Ghana, al momento della stretta di mano il giocatore sconfitto, il 15enne francese Michel Koume, schiaffeggia il rivale ghanese Rafael NI Ankara, il gesto scatenò subito un vero e proprio contenziosi a terra, in cui sono state coinvolte diverse persone, Insomma, anche gli schiaffi stanno diventando più attuali. Ma quali esempi vengono dati ai bambini se Anche l’attore Will Smith durante la cerimonia degli Oscar (in seguito onorato di interpretare il padre di Williams in “King Richard”) Dà luogo alla violenza e schiaffeggia il presentatore di Worldview? Insomma, di male in peggio.

In questi giorni, purtroppo, si sta vedendo Insopportabile escalation di violenze e aggressioni in campo e spesso, Le punizioni non sembrano sufficientemente adeguate alla gravità degli atti. ricordiamo tutti la spiacevole reazione di Alexander Zverev ad Acapulco Lui, Dopo aver perso una partita di doppio, colpisce ripetutamente e violentemente la sedia dell’arbitro con la sua racchetta, Sasha si cosparse di nuovo la testa di cenere, ma il male era finito. Risultato: una multa di $ 23.000 e una sospensione di otto mesi, che entra in vigore solo se il giocatore torna entro l’anno dell’incidente. In breve, Gli fu concesso un periodo di prova. La decisione è stata ritenuta troppo morbida vista la violenta reazione di Sasha.

Quindi Foro Kirgios, L’australiano ha recentemente annunciato di aver ritrovato la pace con se stesso dopo una prolungata depressione e ogni giorno si mostra tranquillo con la sua nuova fiamma sui social media. Sebbene, Quando le cose vanno male in campo, addio al blocco, UN Indian Wells ha insultato gli spettatori e lanciato violentemente una racchetta nella partita contro Nadal, Che ha quasi colpito un raccattapalle. e poi In una partita contro Miami, Sinner, l’arbitro affronta il vergognoso insulto di Bernardes. Per vari incidenti, è stato multato per un totale di $ 60.000.

finalmente La crescita inaccettabile di Jenson Bruxby, Americano, a Miami, in un match contro Federico Correa, disperato e completamente fuori controllo, Lancia ripetutamente la racchetta, al punto che, al quindicesimo lancio, l’attrezzo colpisce anche il raccattapalle, in questa materia Non c’è stata l’immediata squalifica dal campo (Ricordate invece il caso di Novak Djokovic agli US Open 2020?) Ma, come ha detto Vanni Gibertini in un recente articoloI tornei Slam non sono gestiti dall’ATP e quindi hanno regole diverse.,

Sebbene, Qui l’ATP si vede obbligata a dare una risposta in un certo senso più conclusiva. Cercando di fermare gli eccessi dei giocatori. ad esempio rapporto di agenzia Reutersamministratore delegato Andrea Gaudenzi ha diramato una circolare interna secondo la quale “Per la prossima stagione sulla terra battuta, il team ATP ha deciso di introdurre regole più severe per le violazioni del codice di condotta e di condurre una revisione delle politiche per garantire sanzioni eque per le violazioni più gravi e le infrazioni ricorrenti., Tutti noi abbiamo un ruolo da svolgere nella difesa e nell’integrità del nostro sport. I primi tre mesi della stagione hanno visto un’insolita frequenza di crash e comportamenti non sportivi, questi episodi hanno gettato un’ombra sul nostro gioco. Questo tipo di condotta fa male a tutti e manda un messaggio sbagliato ai tifosi, soprattutto ai giovani.“. Un messaggio importante e necessario di Gaudenzie.

Con la speranza di non partecipare più a scene come Acapulco, Indian Wells e Miami, consoliamoci pensando ai tennisti che invece continua ad accendere il tennis, e non solo per il modo in cui sanno maneggiare una racchetta. E per i giovani che sanno imparare dai campioni più virtuosi. Carlos AlcarazuPer citare i ragazzi di questo tempo (ma ce ne sono ovviamente molti altri), la nuova stella del campo e correttezza, Perché Carlito non solo ha stabilito un record vincendo a Miami, nonostante i suoi 18 anni, ma Vinse anche per sportività, il cui gesto aggraziato lo rese un eroe nella semifinale contro l’Harkazdurante il quale L’arbitro gli ha già assegnato il premio, ma l’avversario deve giocare ancora, E poi per le parole rivolte a Rudd durante la cerimonia di premiazione, in omaggio al padre recentemente scomparso di Coach Ferrero… I gesti mostrano che tra i giovani c’è chi sa amare gli esempi del geniale Nadal, Willander, Federer, Edberg… E che, nonostante tutto, i veri principi del tennis esistono ancora.

Leave a Reply

Your email address will not be published.