L’ambizione di reincarnazione di Allianz Trieste “ora la prova più dura con Vanoli”

Prove con Cremona dopo le vittorie di Reggio Emilia e Varese sabato 16 aprile. Ghiacci: “Non cancellare quello che abbiamo fatto”

Trieste, Nelle quattro giornate che hanno segnato la svolta della stagione di Allianz, le due vittorie hanno saputo stravolgere la classifica riaccendendo le prospettive di una squadra che sa reagire alle difficoltà. Le vittorie di Bologna e Varese riportano in campionato un Trieste ambiziosa, una squadra orgogliosa che guarda alle prossime partite con un obiettivo chiaro in mente. Cerca di finire bene il secondo turno cogliendo quegli spareggi che saranno una ricompensa per il lavoro svolto durante il torneo.

Presidente

«Con Reggio Emilia e Varese abbiamo fatto due segnali importanti – sottolinea Mario Giacchi – ma dovremmo avere le idee chiare che la settimana non è ancora finita. Contro il Vanoli, domani all’Allianz Dome, affronteremo la partita più dura di questo trittico. Cremona si esprime molto meglio della sua classifica e verrà a Trieste a giocarsi l’ultima carta per prendere il treno della salvezza. Adottare un approccio sbagliato, scendere in campo senza le dovute attenzioni e le giuste motivazioni significherà scendere a compromessi su quanto fatto nelle ultime due partite.

La capacità di uscire velocemente dalle classifiche è il risultato di un lavoro di squadra che ha visto società, staff tecnico e giocatori affrontarsi su un percorso comune. Trovare un equilibrio nelle opzioni non è stato facile, come dimostra la storia di un campionato, in cui il Treviso ha recentemente lasciato Menetti con un focus su Nicola e Varese, poche ore dopo la sconfitta contro l’Allianz, quel Roizcars.Accogliendo chi ha portato Openjobmetis Varese a allontanarsi dalla salvezza fu artefice di un piccolo miracolo. Mantenere i nervi saldi, senza impantanarsi nelle tensioni e nelle pressioni di un momento intenzionalmente complicato, alla fine ha dato i suoi frutti.

“E’ vero – conclude Ghiacchi – è anche vero che siamo stati in grado di correggere un errore oggettivo riequilibrando la squadra con l’arrivo di Clarke. Jason si è inserito bene nel gruppo e ha avuto una buona partenza dall’inizio. ha saputo contribuire .

gara di spareggio

Classifica posizioni in continuo sviluppo sulla base di risultati non sempre in linea con le previsioni. A quattro giorni dalla fine, Sassari era sesto e Reggio Emilia settima a 26, Pesaro ottavo e Trieste nono a 24, con Varese, Trento e Brindisi a 22 punti in fuga. Il giorno successivo potrebbe riportare l’Allianz ai play-off con Pesaro che attende la capolista Vertus Bologna all’Arena Vitifrigo, ma soprattutto Casale Monferretto di Varese contro il Tortona, Trento dal Paladoza contro Fortitudo e Brindisi contro il Palaverde. Contro il Treviso, che gli ha permesso di allungare di quattro punti di vantaggio sugli inseguitori.

prossima sfida

Cremona è a un passo dalla retrocessione ma è ancora viva, come dimostra l’ottima prestazione presentata mercoledì al Mediolanum Forum contro Armani. Per questo la presenza di un pubblico numericamente significativo può dare ulteriore impulso alla squadra. La promozione è valida per la stagione 2019/2020 per gli abbonati (per ogni biglietto acquistato, due abbonamenti a metà prezzo dello stesso settore) e per gli abbonati di quest’anno (due abbonamenti dello stesso settore dell’abbonamento). Orari di prevendita venerdì 15 aprile dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19, mentre sabato 16 dalle 10 alle 13 e ancora dalle 17.30 alla cassa esterna dell’Allianz Dome.

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1 €/mese per 3 mesi, poi 2,99 € al mese per 3 mesi

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Leave a Reply

Your email address will not be published.