“La testa ti dice che puoi giocare per il resto della tua vita, il corpo ti ricorda che non puoi superare te stesso”

Anche l’inizio di una doppia qualificazione per i colori italiani Rolex Monte-Carlo MasterPrimi Masters 1000 della stagione su Raid. Il 19enne Flavio Cobboli arriva al secondo turno Il sorteggio delle qualificazioni dopo aver battuto in due set includeva la testa di serie cadetta Hugo Gaston (la prima vittoria in carriera in una qualificazione ai 1000 per Koboli), mentre N. 97 del mondo Marco Cecinato risolve una cocente sconfitta contro il nextgen dell’Argentina Sebastian Baez, non ha sfruttato 2 match point e ha perso 6-7(4) 6-1 7-6(6), ponendo fine al vantaggio di 5-1 nel tie-break decisivo. Si tratta della nona sconfitta consecutiva per il tennista siciliano, con il sorriso ancora asciutto nel 2022.

[WC] F. Koboli B. [2] H. Gaston 6-4 6-2

Koboligrazie in gara a carta jolly Fornito dagli organizzatori, la partita inizia senza alcun timore, cerca sempre di controllare lo scambio tenendo i piedi per terra. Gaston dal canto suo è poco acuto con il primo e poco preciso con il suo cavallo di battaglia, la palla corta. flavio è distruttivo con il primo e reagisce al secondo in attacco del francese, attaccando di dritto quando ne ha l’occasione. Gaston passa Il debutto in volata di Koboli E quando l’italiano lo costringe, è il primo a sbagliare. In un batter d’occhio, l’italiano conduce 4-1 con due pause.

Dopo 10 volte consecutive il primo, però, Koboli cade un po’ corto al servizio con Gaston che riesce ad essere più aggressivo sul secondo. Il francese ottiene due break point, ma un dritto vincente e un asso lanciano momentaneamente il castagno per il giovane italiano. Cobboli, però, non riesce a chiudere e un pessimo tentativo di dropshot rimette in gioco Gaston.

Il 19enne in rete non è sempre preciso e comincia a commettere sempre più errori, mentre Gaston, seppur lontano dal suo miglior livello, inizia a misurare il modo italiano, rompendone uno su due. La fatica del francese non è però sufficiente per rimontare sui set. Nonostante qualche pecca, Cobolli gestisce bene il turnaround, e Chiude il parziale per 6-4 al primo set point.

Secondo set che vede Koboli partire più aggressivo Mentre Gaston torna ad uno ad inizio partita, torna con più falli. Dopo aver concesso il break a Koboli, però, restituisce il break al francese non mettendo a terra il primo e con tre rimesse libere. Gaston non è arrivato al secondo set (chiuderebbe il secondo set con 1 punto su 8) e per il tennista romano fiorentino ritirare il gioco in vantaggio è una formalità. Una sesta partita molto delicata si è svolta con perseveranzaCobboli ha rotto ancora Gaston con due risposte vincenti, Court Rainier III ha derubato il pubblico di applausi e si è diretto al successo, chiudendo la partita con un ottimo primo.

Koboli aspetterà e dovrebbe aspettare il vincitore del match tra Gianluca Mager ed Emil Rusuvuori al secondo turno. protagonista di un viaggio oltre confine, Alle 16, infatti, dovrebbe disputare la finale di doppio del Sanremo Challenger in coppia con Matteo Gigante, salvo una sconfitta all’ultimo minuto. È il contrario di quanto farebbe Rune, vincendo la finale allo sfidante di Sanremo, che si prepara anche a scendere in campo per la qualificazione sabato alle 17 a Montecarlo.

Giuseppe Di Paola

[4] S Beige B. M. Cechinato 6-7(4) 6-1 7-6(6)

Incredibile la sconfitta di Marco Cecinato, ritorno battuto Di Sebastian Baez sul Campo 2 del Montecarlo Country Club. forse è lì Una sconfitta che ha causato il maggior numero di danni su 9 all’inizio del 2022, perché in realtà è andato molto vicino a cancellare il vuoto dal box vittorie stagionale, che purtroppo resta ancora. Marko ha iniziato bene la partita, giocando piuttosto sicuro e guadagnando un break point, che è stato solo uno dell’intero primo set, che è andato 3-2 a suo favore. Il giovane Badge, classe 2000, ha fatto una prestazione stellare alle Next Gen Finals di Milano a novembre, difendendosi e parando un break ball. anche Nel tie-break del primo set sono state le azzurre che hanno iniziato a prendere più confidenza E alla fine ha dato i suoi frutti, quando alcuni degli errori di Badge gli hanno permesso di incassare sul set.

Invece il secondo set è iniziato in salita, con l’Argentina che ha catturato una pausa nel quarto gioco. Marko ha subito provato a scrollarsi di dosso per cercare di rimettersi in gioco, ma una volta sotto 4-1, ha “disturbato” guardando il set decisivo e ha deliberatamente preferito conservare preziose energie. La scelta dell’azzurro all’inizio del terzo set sembrava discutibile. Ha subito regalato a Baez due palle break, ma si è salvato con una serie di punti giocati in modo aggressivo, senza remare da fondo campo. È anche importante segnalarne uno Opportuna presenza di italiani sugli spalti Joe, in una giornata piacevole dal punto di vista meteorologico, ha voluto sostenere Cecinato nel tentativo di vincere la prima partita del 2022.

I tifosi lasciano felicemente l’italiano per 3-0 con il break. Come previsto, però, la bassissima fiducia data da otto sconfitte consecutive ha influito sull’atteggiamento di Seck. Baez ha parato la palla per 4-0, un punteggio che avrebbe potuto aiutare Marco a riposare di più e gestire meglio la partita finale. Invece ha giocato una partita scadente con la mazza e ha concesso un contro break sul 4-2. qui fuori però era l’occasione migliore per chiudere: giocando una manciata di punti educati, anche con un colpo che si sentiva meno in partita, rovescio, 5-3 è salito e ha servito, Troppo impegnato il suo turno, però: un altro contro-break viene gentilmente offerto a Beige. All’argentino va attribuito grande merito per la parata con il tiro al volo vincente e un dritto rovesciato perfettamente posizionato sulla linea, che Cecinato ha ottenuto in risposta sul 6–5.

Ne è seguito un altro tie-break e anche in questo caso Blue ha preso il comando. Anche 5-2 con due servizi a disposizione per chiudere la partita. Voleva giocare due palloni corti con un po’ di lucidità, uno anche al volo, che entrambi hanno sbagliato. Baez ha così ribaltato il tie-break e al secondo match point si è assicurata una preziosa vittoria dopo 2 ore 40, 6-7(4) 6-1 7-6(6). Cecchinato ha bisogno di vincere il prima possibile per liberarsi di queste prepotenti insicurezze che hanno portato alla perdita di una partita disputata più volte oggi.

antonio orto

Il tabellone principale del Monte Carlos

Leave a Reply

Your email address will not be published.