La forte risposta di Yuliano a Byron Moreno

Corea del Sud-Italia Vent’anni dopo, il secondo episodio. dopo il colloquio con Gazzetta dello Sport All’arbitro di quella partita, l’ecuadoriano byron morenoSempre sul sito della Russia arriva una replica di uno degli eroi di quella sfortunata sfida digione che ci ha eliminato al secondo turno della Coppa del Mondo giapponese, Marco Giuliano,

Corea del Sud-Italia, Yuliano: “Moreno ha rovinato la mia unica partita ai Mondiali”

l’allora protettore di Juve è stato scelto dall’allenatore Giovanni Trapatoni con capitano come proprietario paolo maldini per sostituire mancante alessandro nesta io Fabio Cannavaro, e in quell’occasione giocò la sua unica partita ai Mondiali. Questa non è l’occasione migliore per indossare una maglia azzurra in un evento così importante. E la ferita di quella sconfitta (2-1 con gol d’oro Aahnochi ha giocato Perugia) è ancora aperto. Ecco le parole di Iuliano.

Ha detto: “Hanno rovinato la mia unica apparizione ai Mondiali. In tutta la mia vita non ho mai voluto guardare i video di quella partita di nuovo. Sembrava di essere in un film. Ho cercato di cancellare tutti i ricordi. Calcio Una brutta pagina di , anche oggi faccio fatica a ricordare l’episodio in campo. Moreno? Oltre a un arbitro, una persona ci mette a rovinare le partite”.

Corea del Sud-Italia, Juliano: “Moreno non ha sbagliato niente? parole offensive”

Moreno ha subito fischiato il rigore agli Azzurri, e ancora alla Gazzetta ha fischiato l’ex sudamericano. ha confermato di non aver fatto nulla di male, Ecco la risposta di Ilono.

“Questa è follia, le sue parole sono indecenti. Ogni fischio lo era contro di noi, Ha commesso una serie di errori che non ci hanno permesso di andare al Mondiale. Ogni azione, ogni contrattacco: tutto è stato stroncato sul nascere. Dopo il rigore contro di noi, abbiamo subito capito quale sarebbe stata la partita. insieme a wierick Siamo riusciti a guidare, poi è successo tutto. eravamo tesi e il gioco era condizionata Per scelta dell’arbitro”.

“Dopo la prima protesta” non ci importavaci sarà tutti avvertiti o espulsi, Ricordo un forte contrasto tomasiMoreno ha continuato il gioco. I tifosi avversari ci fischiettavano ogni palla, c’erano gli spalti tutto rosso, Siamo entrati in un tunnel senza uscita, abbiamo perso la partita. Avremmo sicuramente potuto fare di meglio. ma vivevamo insieme stato mentale complesso, Eravamo condizionati, in una partita normale non avremmo mai subito quei gol. dovevamo almeno vincere 4-0Purtroppo non è andata così”.

Corea del Sud-Italia, Iuliano: “Moreno in mano con i fischi nella mente diabolica”

Moreno, che ha fatto incredibilmente bene dopo quella partita, tra le altre cose, insegnante per giovane arbitroSi dice anche che Totti non ha protestato dopo l’espulsione perché lo era Vigile che era corretto. Giuliano risponde così.

“Non credeva (Totti, ndr) che fosse tutto vero. Eravamo al secondo turno del Mondiale, doveva esserci miglior arbitro Disponibile. Non so come ci sia arrivato Byron Moreno. La protesta è stata vana. Secondo lui era sbagliato entrare in Traptony gattuso Invece del Piero, Chi è lui per giudicare la scelta di un manager? Lì arbitro o caposquadra. era per guarda la sostituzione d’Italia? Oggi le sue parole sono solo provocazioni”.

“Ha ammesso che è stato sbagliato non pareggiare in rosso per un’entrata assassina su Zambrota? Se solo fosse quello il problema. Non ha preso la decisione giusta. Ad esempio un gol espulso per fuorigioco a Tomasi. Che trio, lui E i suoi assistenti. Tutti contro di noi. Cosa voglio dirgli dopo vent’anni? Vorrei che fosse dimenticato per sempre. Era una mente diabolica con un fischietto in mano.

omnisport

Corea del Sud-Italia: la risposta forte di Yuliano a Byron Moreno Fonte: Getty Images

Leave a Reply

Your email address will not be published.