Importo record per la vendita. Sfondo sull’Inter. Rossonerie Veicoli per una nuova era. Meteo Derby Crossroads di domani

Milan-InvestCorp: fatturato record.  Sfondo sull'Inter.  Rossonerie Veicoli per una nuova era.  Meteo Derby Crossroads di domani

MilanoNews.it

È stata una domenica di Pasqua estremamente movimentata, come non era mai successo negli ultimi anni. Il Milan è molto vicino a un trasferimento di proprietà dal Fondo Elliott (che sarà per sempre ringraziato per questo) a Investcorp, un fondo del Bahrain dietro Mubadala, non l’ultimo arrivato. È giusto spiegare cosa sta succedendo, perché in un mare di informazioni parziali serve una certezza granitica.

Partiamo dal primo retroscena, che poi inizia tutto: un mese fa, Investcorp ha contattato Elliott per acquisire Milano, parte di una politica di investimento molto importante, quasi aggressiva dei fondi mediorientali. , A una valutazione di 1,1 miliardi (un record per il calcio italiano), Investcorp dice, beh, sullo stadio non c’è certezza, apre il tavolo delle trattative con Elliott e firma un contratto in esclusiva che terminerà il mese. Ma la due diligence, in corso, sta dando risultati molto positivi. Fondamentalmente, come mi ha detto un amico al telefono, Investcorp sta ottenendo una Lamborghini chiavi in ​​mano. È bene sapere che nelle settimane in cui Investcorp ha deciso di sedersi con Elliott, anche un altro fondo miliardario si è avvicinato a Suning con l’Inter, che avrebbe una valutazione di 1 miliardo di dollari. A questa richiesta, questo fondo – ancora non divulgato – ha lasciato l’attività perché il Milan è una società commerciabile data una strada per la ripresa societaria e finanziaria, mentre l’Inter è gravata da debiti importanti, con obbligazioni da reintegrare. E c’è una transazione elettorale che dovrà produrre almeno 100 milioni di euro la prossima estate.

Anche in tema di stadi, va sottolineato che il Milan ha spinto più dell’Inter per farlo e il motivo è semplice: i rossoneri, che sia Elliot o Investcorp, hanno i soldi per costruire lo stadio mentre l’altra squadra vacilla. Queste non sono supposizioni, ma fatti. Né si può negare che Investcorp abbia deciso di costruire in proprio l’impianto, vista la durata del dibattito pubblico sulla nuova San Siro che chiuderà ad ottobre.

Cosa dovresti aspettarti da Investcorp? Sicuramente una fase di mercato leggermente più aggressiva rispetto a quella di Elliott, perché è la natura dei due fondi a separarne l’operatività. Arabs è principalmente coinvolta nel private equity mentre l’attività principale di Elliott è ristrutturare società e rivenderle per realizzare un profitto. Singer Family Fund ha svolto un lavoro straordinario con il Milan, riportandolo come un club capace di stare in piedi così da non aver effettuato versamenti in conto capitale negli ultimi 18 mesi. Il fatto che a fine 2021, proprio in Bahrain, sia nata un’idea di espansione sportiva nel mondo mediorientale, bisogna riflettere e bisogna capire che quello che sta per finire il Milan, è un progetto di grande effetto potere economico. .

Il direttivo, almeno dal lato sportivo, va confermato con Paolo Maldini, che ha un peso specifico significativo, sia come direttore del settore sportivo che come giocatore icona del Milan nel mondo arabo. E poi, cosa non da poco, bisogna creare un mercato estivo che si possa fare in modo più aggressivo se Maldini e Massara hanno più risorse. Per capire il futuro di Ivan Gazidis, il grande professionista e autore di Reincarnazione della società rossonera.

Quello che succede ai circoli Emirates è che Investcorp vuole vincere e riportare il Milan nella dimensione della forza che ha, ma seguendo comunque la strada tracciata da Elliot in termini di stabilità. Va bene per un investimento importante, ma sarebbe sbagliato – ancora oggi – pensare al Milan come alla terza sorella di PSG e Manchester City.

Il derby di domani, invece, è una svolta per la stagione. Chi passa accanto schiva mentalmente l’altro. Il Milan ha a disposizione due risultati su tre, ma Pioli deve fare i conti con una rosa che non è in ottime condizioni fisiche. Andare alla finale di Coppa Italia, probabilmente con un bel punteggio di 1-1, come ricorderà il 13 maggio 2003, sarà anche una grande primavera nella lotta di campionato.

Leave a Reply

Your email address will not be published.