Il tennis è tornato a Verona. La prima tappa dell’ATP Challenger Tour si svolgerà dal 10 al 17 luglio al Circolo Tennis Scaligero.

dipinto da Victor Gallovic

dipinto da Victor Gallovic

Dal 10 al 17 luglio 2022 si svolgeranno i Campionati Internazionali di Tennis di Verona, competizione inserita nel Challenger-80 Tour ATP che attirerà giocatori professionisti da 100 a 300 nelle classifiche mondiali.
Tennis International si svolgerà con il patrocinio del Comune di Verona e in collaborazione con il Tennis Club Scaligero di Viale Cristoforo Colombo, che ospiterà la manifestazione sui propri campi.

“Dopo il successo dello scorso anno – ha sottolineato il sindaco Federico Soborina – la legittimità e la forza di un importante progetto sportivo si è decisa con l’edizione 2022, che torna sul campo veronese con la proposta di una sfida tennistica ancora nuova. Gli appassionati attesi da Non più. La città di Verona è in grande fervore organizzativo, pronta ad offrire molti più diversi eventi culturali e sportivi. Il grande tennis internazionale è un’occasione molto importante per una città che ha lo sport nel suo DNA e che accoglie con entusiasmo questi immancabili eventi. “

“Con questo torneo – ha proseguito l’assessore allo Sport, Filippo Rando – il Verona sta catturando il grande tennis internazionale, con un evento che si preannuncia ancora più emozionante dello scorso anno. Un sentito ringraziamento agli organizzatori, che ci hanno creduto e continuano a credere in questo appuntamento. Il loro entusiasmo ha dato vita a qualcosa di veramente unico, in un momento economico e sociale difficile. Questo evento pone Verona al centro del mondo del tennis”.

La nazionale croata a dirigere il torneo include il tennista croato, Veronese, Viktor Galovic (best ranking ATP nr 172), vincitore della Coppa Davis 2018.

Viktor Galovic: « Challenger-80 è un torneo importante che seleziona giovani talenti che aspirano a conquistare le posizioni più alte del ranking mondiale. C’è un forte interesse per la nostra città che merita di essere saldamente nel calendario ATP.

Per dare seguito alle parole di Gallovic del vincitore della scorsa edizione Holger Rune, che ha voluto lanciare un messaggio di buon auspicio: «Spero che a Verona vada tutto bene. È stato un grande torneo e mi sono divertito molto, grande fan/tifoso. Vi auguro un super/fantastico torneo quest’anno. I miei migliori auguri a tutti».

A Carlo Piccoli di VK Events, società proprietaria dei diritti e organizzatore del torneo: «Dopo il successo del 2011, ci aspettiamo un grande riscontro da parte del pubblico di Verona e provincia. È motivo di orgoglio e opportunità per il grande sport di poter creare un evento di questa portata. Tutti gli appassionati ei curiosi potranno assistere al torneo in diretta con la campionessa professionista di tennis, vedere in un attimo, dopo tanto tempo, tante giocatrici italiane apparire nelle prime posizioni della classifica mondiale, alimentando la passione di centinaia di ragazze. E ragazzi per questo meraviglioso sport nel nostro paese. Ringrazio il Comune per il supporto e il Tennis Club Scaligero per la preziosa collaborazione».

Andrea Bonomini, Presidente del Circolo Tennis Scaligero, ha commentato: “Il Consiglio di Amministrazione del Circolo Tennis Scaligero è orgoglioso e soddisfatto che l’evento VK di Carlo e Victor ci abbia scelto per ospitare un evento internazionale di così ampia portata. Questo Veronese e la sua partecipazione Tutti coloro che i partecipanti avranno la possibilità di riscoprire il gioco del tennis.Durante la settimana si terranno eventi preparatori al tennis, dedicati ai più piccoli.La piscina e tutti gli spazi circostanti, oltre all’ampio parcheggio riconosciuto la serietà e potenziale della dirigenza, che ha subito iniziato a collaborare con l’evento VK ATP Challenger Tournament».

Tennis International sostiene la Hippocampus Foundation per prendersi cura dei bambini autistici.
“VK Events è anche vicino all’autismo – ha concluso Piccoli – grazie al sostegno del Circolo Scaligero prenderà il via sabato Tennis e Autismo, progetto pilota promosso dall’Associazione Ipocampo, coordinato dall’équipe di psicologi dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Professor Leonardo Zocante di Verona Integrata: insieme al suo staff, sarà il primo a creare un curriculum sperimentale che consentirà ai bambini autistici di entrare nel tennis.

Leave a Reply

Your email address will not be published.