Il golf dopo il tennis? Così sta cambiando la vita di Ash Barty

Il mese scorso Barty balzata nuovamente alle cronache per un risultato sportivo di rilievo, vincendo sempre sull’erba, questa volta su un campo da golf nel torneo di casa a Brookwater, Queensland, e portandosi a casa un segno sostanzioso. di pochi giorni fa la notizia che parteciperà a un torneo a squadre che si disputerà negli Stati Uniti quest’estate, insieme ad altre stelle dello sport come il capitano della nazionale inglese di calcio Harry Kanel’allenatore del Manchester City Pep guardiolail pugile Canelo Alvarez, Dopo aver annunciato una collana di libri per bambiniBarty più indaffarata che mai.

Traduzione dell’articolo di Max Schreiber, pubblicato su golfchannel.com23 marzo 2022

Ash Barty qualche settimana fa ha spiazzato tutto il mondo sportivo annunciando il suo ritiro dal tennis, nonostante sia la campionessa in carica di Wimbledon e degli Australian Open. Quindi a soli 25 anni, la ormai ex numero 1 al mondo del tennis femminile, potrebbe cimentarsi nel golf professionistico? La Barty a febbraio 2021 ha dichiarato all’Australian Golf Digest, di essere una fanatica di questo sport e anche brava. Addirittura in un’occasione aveva impressionato anche Tiger Woods. Alla Presidents Cup del 2019 tenutasi in Australia, nella sua terra natia, la Barty fu invitata ad inaugurare l’evento e dopo qualche swing, a Tiger Woods piacque molto quello che vide. “Ma stiamo scherzando? ah un bellissimo swing!”

Dopo che il Covid-19 ha fermato i tornei di tennis, insieme a quasi tutto il resto, qualche mese dopo Barty ha utilizzato il tempo a sua disposizione per riprendere confidenza col golf. Ha abbassato drasticamente il suo handicap da 10 a 4 e ha vinto il campionato annuale femminile al Brookwater Golf & Country club. Tuttavia il suo amore per il golf risale a molto tempo fa, ,Mio padre Robert è stato un ottimo golfista, ha detto Barty all’Australian Golf Digest. “Come dilettante rappresentò l’Australia tanto da pensare di andare al college per iniziare un percorso che lo avrebbe portato a diventare un professionista, ma alla fine non ci riuscì”.

“Decise quindi di smettere col golf e di rimanere a casa e non toccò più un bastone per 20 anni, mentre io giocavo in giardino con qualsiasi vecchio bastone riuscissi a trovare. Poi, appena mi fermai col tennis per un periodo, ebbi l’opportunità di giocare a golf un po’ di più e, coinvolgendo mio padre, cominciammo a giocare insieme …ecco credo sia stato quello il momento in cui mi innamorai del golf definitivamente, Il golf da sempre uno sport che mi viene molto naturale, voglio dire, anche mia madre era una golfista molto brava ea tutta la sua famiglia piaceva giocare a golf…in effetti, pensandoci bene, se c’è uno sport che nei geni dei Barty probabilmente il golf, ancor più più più più più più più più

“Ci sono notevoli similitudini tra il tennis e il golf. Se penso ai tennisti, a volte devono essere egoisti, il che avviene anche nel golf. Ma poi ci sono occasioni come la Fed Cup e gli eventi a squadre come le Olimpiadi, in cui occorre far squadra. E questi sono proprio i momenti che maggiormente apprezzo: poter condividere con altre persone e portarle a tirar fuori il meglio di sé. Penso che questo sia ciò che molti golfisti amano così tanto della Ryder Cup e della Presidents Cup. Quando si trovano ad essere insieme ai migliori al mondo e si confrontano con i migliori al mondo qualcosa che conserveranno gelosamente per sempre”.

Barty però un atleta da 3 sport: tra il 2015-16 si prese una pausa dal tennis e giocò come Pro nel cricket un Brisbane. Se dunque la 3 campionessa voltessa Slam decide di intraprendere la carriera da golfista, non sarebbe neanche la prima a farlo… Il suo connazionale Scott Draper ha giocato da professionista e ha avuto la fortuna nel PGA Tour. Mardy Fish si è messo in mostra nel circuito delle celebrità vincendo sia il Diamond Resort Invitational che l’American Century Championship. Anche solo un anno fa, Barty non avrebbe nemmeno pensato di seguirne l’esempio.

“Fa sorridere altri golfisti che mi vogliono che potrei diventare una Pro se ci dedicassi seriamente” Aveva Detto Barty. ,qualcosa su cui ho sempre scherzato con mio zio quando me ne stavo in giro a bighellonare e giocavo con lui. Mi ha sempre detto che sarebbe stato il mio caddy nel tour LPGA. Però, penso che per me due sport siano già abbastanza. il tennis ovviamente il mio focus mentre con il cricket mi sono solo divertita un po’ per gioco. Il golf rappresenta un hobby per me, lo adoro!”

Con una gloriosa carriera ormai alle spalle, magari Barty potrebbe riconsiderare quanto detto. Avrà molto tempo per poter riflettere se intraprendere una terza carriera sportivama per adesso, come ha detto nel suo video-ritiro, si concentrerà per un po’ di tempo solo su Ashleigh Barty come persona.

Traduzione a cura di Luca Gori

Leave a Reply

Your email address will not be published.