I piloti di Formula 1 hanno problemi con la biancheria intima

Il boss della Formula 1 viene criticato per un problema sollevato sulla biancheria intima dei piloti

  • Il nuovo direttore di gara di Formula 1 Niels Witich è sotto processo dopo aver intrapreso un dibattito di due ore con i piloti sulla sua proposta di vietare la biancheria intima infiammabile
  • Alcuni piloti hanno espresso preoccupazione per la possibilità che i piloti vengano ora sottoposti a controlli a campione per assicurarsi che abbiano il kit corretto
  • Anche indossare gioielli al volante, come fanno molti piloti da anni, è una violazione delle regole.
  • C’è una diffusa resistenza tra le squadre alla possibilità di dire ai piloti che tipo di biancheria intima potevano indossare, poiché non sapevano che la loro scelta dell’intimo rientrava nelle regole.
  • In teoria questi potrebbero essere multati o subire una detrazione di punti per violazione dell’abbigliamento

Il nuovo direttore di gara della Formula 1 è stato preso di mira dopo essere stato coinvolto in un dibattito di due ore con i piloti sulla sua proposta Divieto di biancheria intima infiammabile, Il direttore Niels Witich, che ha sostituito Michael Massi, ha espresso il suo sgomento alla vigilia del GP d’Australia dicendo ai piloti che dovrebbero indossare biancheria intima Segui le regole,

Piloti del calibro di Lewis Hamilton, Fernando Alonso e Christian Horner hanno espresso preoccupazione per la possibilità che i piloti siano ora controllato a caso Per assicurarsi che abbiano il kit giusto.

domanda intima

Karun Chandok, pilota di F1 diventato commentatore, ha dichiarato a Telegraph Sport: “Da quello che ho capito, i piloti hanno passato più tempo a discutere la questione della biancheria intima rispetto ad altre questioni legate alla gara”. Nei suoi appunti teneri, Wittich ha anche avvertito di indossarlo gioielleriaCome ha fatto Hamilton negli anni, mentre al volante c’è una violazione delle regole, Ma sono stati gli ordini di biancheria intima di Witich a dominare la conversazione pre-gara. Durante una successiva conferenza stampa, i piloti e il personale del team hanno affermato che la regola era ridicola. Il pilota francese di AlphaTauri Pierre Gasly ha dichiarato: “Se vogliono controllare il mio sedere, sentiti libero, non ho niente da nascondere. Se li rende felici, sentiti libero”.

le squadre dicono che c’è un ampia resistenza La possibilità per la FIA di dire ai piloti che tipo di biancheria intima potevano indossare, poiché i piloti sapevano fino ad ora, che la loro scelta dell’intimo rientrava nelle regole. Un punto sollevato durante l’incontro è stato che i piloti dovevano essere informati prima dell’inizio della stagione e non alla vigilia del Gran Premio. Il doppio campione del mondo Alonso ha risposto: “Non sono molto interessato a queste cose. Penso che dobbiamo essere flessibili. Ma fa parte dello spettacolo. Immagino”.

La FIA ha deciso di dare ai piloti più tempo per trovare l’intimo giusto, ma non è chiaro se verrà condotto un controllo casuale. Il team principal della Red Bull Horner ha dichiarato: “Di certo non controllerei la biancheria intima dei nostri piloti. Per rispetto, vedo questo come il ruolo del team manager, anche se sono stato informato che Alcuni dei nostri piloti gareggiano senza biancheria intima, Speriamo che non sia un problema per loro”. Anche il tema della gioielleria ha suscitato scalpore. Lewis Hamilton, che ha avuto il piercing al naso e alle orecchie, ha detto che non aveva intenzione di rimuoverli.

Leggi anche: Il vicino le scrive di non indossare biancheria intima perché è “di cattivo gusto”: la sua risposta è ridicola

Daniel Ricciardo della McLaren ha anche detto: “E’ la prima volta che sento mutandine ignifughe, Ovviamente indossiamo dei leggings, se così volete chiamarli, ma non abbiamo una vera biancheria intima ignifuga. Quindi è stato più sorprendente, non ne avevo mai sentito parlare. divieto di piercing Il corpo è tecnicamente attivo dal 2004, ma Hamilton, 37 anni, ha dichiarato: “Queste sono cose personali. Devi essere in grado di essere quello che sei. Ci sono cose che non posso muovere. “Non riesco nemmeno a togliermi questi orecchini. Questi sono punti sul mio orecchio destro, quindi devo tagliare dovrebbero toglierli.”

Guardando alla prossima gara di Imola, Hamilton, quinto in classifica, è a 43 punti dal leader in fuga Charles Leclerc. È anche a nove punti dal nuovo compagno di squadra, il 24enne George Russell. In teoria, i conducenti potrebbero essere multati o subire una detrazione di un punto per violazioni dell’abbigliamento. Ad esempio, ha interpretato Lucas di Grassi in un . multato 10.000 euro Da indossare alla gara di Formula E 2018 a Punta del Este, Uruguay biancheria intima non conforme,

Leave a Reply

Your email address will not be published.