GP Australia 2022, ordine di arrivo – F1 Risultati – Formula 1

Charles Leclerc domina il Gran Premio d’Australia e allungamente pesantemente in testa alla classifica, grazie anche al ritiro di Max Verstappen. Una domenica di gioia per la Ferrari a Melbourne, che si proietta verso Imola consci di una superiorità sia tecnica che di affidabilità importante contro questa Red Bull, al secondo ritiro in tre gare per problemi tecnici con il campione del mondo.

Il monegasco, però, ha controllato agevolmente per tutti i 58 giri, tremando solo in un’occasione dopo la ripartenza dalla seconda Safety Car (causato da un suo piccolo errore all’ultima curva). La sua F1-75 ha gestito alla grande entrambe le mescole utilizzate, riportando davvero pochissimo graining in confronto a quello patito da Verstappen fino al momento del ritiro.

La Red Bull salva la faccia grazie a Sergio Perez, secondo dopo una gara all’altezza di quella di Max. Il Casabella ha sfoggiato un paio di sorpassi degni di nota su Hamilton, quando si era trovato dietro di lui al primo giro e dopo la prima sosta ai box.

Prima gioia in casa Mercedes per George Russel, un podio grazie anche un pizzico di fortuna. Il britannico ha sfruttato al meglio la seconda Safety Car per fare il suo pit stop e metri alle spalle di Lewis Hamilton, quarto al traguardo. Le Frecce d’Argento hanno avuto un passo non così male rispetto a quelle che erano le aspettative, chiudendo comunque a mezzo minuto dalla Ferrari di Leclerc.

Torna il sorriso anche in McLaren, con il quinto e sesto posto di Lando Norris e Daniel Ricciardo, mentre Esteban Ocon, Valtteri Bottas, Pierre Gasly e Alexander Albon completano la Top-10. Peccato, invece, per Fernando Alonso: partito con gomme dure, l’asturiano stato condannato dagli eventi finendo in coda al gruppo

Disastro per Carlos Sainz, fuori gioco al secondo giro dopo essersi insabbiato alla White. Lo spagnolo, dopo alcuni problemi tecnici prima del via che lo hanno costretto a cambiare volante, partito malissimo con gomma dura perdendo subito cinque posizioni; nel tentativo di recuperare, ha commesso un errore arrivando lungo alla chicane e finendo in testacoda nella ghiaia, causando la prima Safety Car.

Weekend totalmente da dimenticare anche per Sebastian Vettel, che si gira da solo in curva 5 picchiando frontalmente contro il muro. Il tedesco ha poi parcheggiato a bordo pista causando l’ingresso della seconda Safety Car.

Rivivi la gara di Melbourne attraverso il nostro ABITARE

F1 | GP Australia 2022, ordine di arrivo

Pos pilota Squadra Distacco GpV
1 Carlo Leclerc Ferrari 1:27:46.548 1:20.260
2 Sergio Perez Toro Rosso +20.524 1:21.094
3 Giorgio Russel Mercedes +25.593 1:21.495
4 Lewis Hamilton Mercedes +28.543 1:21.886
5 Lando Norris McLaren +53.303 1:22.248
6 Daniele Ricciardo McLaren +53.737 1:22.451
7 Esteban Ocon Alpino +61.683 1:22.469
8 Valtteri botta Alfa Romeo +68.439 1:21.651
9 Piero gassoso Alfa Tauri +76.221 1:22.731
10 Alessandro Albon Williams +79.382 1:22.589
11 Guanyu Zhou Alfa Romeo +81.695 1:22.541
12 Lancia Passeggiare Aston Martin +91.598 1:23.592
13 Mick Schumacher Haas +1 giro 1:23.006
14 Kevin Magnussen Haas +1 giro 1:23.071
15 Yuki Tsunoda Alfa Tauri +1 giro 1:23.342
16 Nicola Latifi Williams +1 giro 1:23.882
17 Fernando Alonso Alpino +1 giro 1:20.846
NC Massimo Verstappen Toro Rosso problema tecnico 1:21.677
NC Sebastian Vettel Aston Martin incidente 1:25.189
NC carlo Sainz Ferrari incidente ,

RIPRODUZIONE RISERVATA

Leave a Reply

Your email address will not be published.