GP Australia 2022, la griglia di partenza – F1 Risultati – Formula 1

La qualifica si conferma essere uno dei momenti più emotivamente coinvolgenti di tutto il weekend. A Melbourne la battaglia non stata da meno per tutte e tre le sessioni, ma nel momento decisivo le luci della ribalta e sono focalizzate su Charles Leclerc, che con un super crono in 1:17.868 ha preso la pole position del Gran Premio d’Australia, Seconda partenza al palo per il ferrarista nel 2022, unico a scendere sotto il muro dell’1’18”: questo gli ha permesso di beffare le due Red Bull di Max Verstappen e Sergio Perez,

Il campione del mondo in carica non stato autore di un giro perfetto nel suo ultimo tentativo, ma comunque sarà lì al fianco del rivale per provare l’attacco già al via. Non devono esserci problemi per Max per un presunto impedendo su Hamilton, ma analizzeranno tutto nelle ore memorizzate. Attenzione, invece, al Casabella, finito sotto investigazione per non aver rallentato abbastanza in regimen di bandiera gialla in Q1 e che potrebbe dover scontare tre posizioni di penalità.

Risorge la McLarenquarta con Lando Norris, L’inglese aveva dato segnali molto incoraggianti già nelle PL3, piazzandosi in seconda fila davanti alle due Mercedes di Lewis Hamilton e Giorgio Russel e al compagno di squadra – e padrone di casa – Daniel Ricciardo,

Delusione cente per Carlos Sainz, solo nono alle spalle di Esteban Ocon. Lo spagnolo ha pagato a caro prezzo l’esposizione di una bandiera rossa nel suo primo tentativo (proprio mentre transitava sul traguardo) e poi ha commesso un errore alla chicane 9-10 perdendo quasi il controllo della sua Ferrari. Un sabato nero dopo aver dimostrato un grandissimo potenziale per tutto il weekend fin qui disputato.

Tanta sfortuna anche per Fernando Alonso, a muro mentre era alle prese con un ottimo giro ad inizio Q3 (col solito record assoluto nel settore centrale). Lo spagnolo ha accusato un problema idraulico al cambio in curva 11, non riuscendo a cambiare marcia prima di finire contro le barriere di protezione.

Eliminare in Q2 entrambe le Alfa Tauri di Pierre Gasly (11°) e Yuki Tsunoda (13°) e – un po’ a sorpresa – le due Alfa Romeo di Valtteri Bottas (12°) e Guanyu Zhou (14°). Il finlandese paga probabilmente un giro non troppo pulito dopo essersi dimostrato all’altezza della Top-10 per tutto il weekend.

Qualifica deludente rispetto alle prime due gare dell’anno per la Haas, entrambi fuori dalla Q3. Sorridete leggermente Mick Schumacher15° ma per la prima volta davanti al compagno di squadra Kevin Magnussen, Il danese, dopo due inizio nella Top-10, ha force pagato un deficit fisico che lo ha accompagnato fin dal venerdì chiudendo 17° dietro Alexander Albon (che ha piantato la sua Williams senza riuscire a rientrare ai box dopo la bandiera a scacchi).

Botto inspiegabile a due minuti dalla fine tra Nicholas Latifi e Lancia Passeggiare, Il canadese della Aston Martin era appena uscito per il suo tentativo dopo un fantastico lavoro dei suoi meccanici (era andato a muro nelle PL3, ndr), ma incappato nella trappola del connazionale della Williams che, nel suo giro di cool down, lo ha fatto prima passare salvo poi buttarsi all’interno per ripassare davanti. Questo ha dato la possibilità all’altra Aston Martin, quella di Sebastian Vetteldi essere riparata in tempo quantomeno per un unico attacco alla Q2, finito però con il 18° crono.

Rivivi le qualifiche di Melbourne attraverso il nostro ABITARE

F1 | GP Australia 2022, la griglia di partenza

1ª Fila 1. Charles Leclerc 1:17.868
Ferrari
2. Max Verstappen 1:18.154
Toro Rosso
2ª Fila 3. Sergio Perez 1:18.240
Toro Rosso
4. Lando Norris 1:18.703
McLaren
3ª Fila 5. Lewis Hamilton 1:18.825
Mercedes
6. George Russell 1:18.933
Mercedes
4 Fila 7. Daniele Ricciardo 1:19.032
McLaren
8. Esteban Ocon 1:19.061
Alpino
5ª Fila 9. Carlos Sainz 1:19.408
Ferrari
10. Fernando Alonso st
Alpino
6ª Fila 11. Pierre Gasly 1:19.226
Alfa Tauri
12. Valtteri Bottas 1:19.410
Alfa Romeo
7ª Fila 13. Yuki Tsunoda 1:19.424
Alfa Tauri
14. Guanyu Zhou 1:20.155
Alfa Romeo
8ª Fila 15. Mick Schumacher 1:20.465
Haas
16. Kevin Magnussen 1:20.254
Haas
9ª Fila 17. Sebastian Vettel 1:21.149
Aston Martin
18. Nicola Latifi 1:21.372
Williams
10ª Fila 19. Passeggiata con lancia* st
Aston Martin
20. Alexander Albon** mq
Williams

* 3 posizioni di penalità per aver causato l’incidente con Latifi
** squalificato perché con meno di un litro di benzina nel serbatoio al termine delle qualifiche

RIPRODUZIONE RISERVATA

Leave a Reply

Your email address will not be published.