Dolomiti Trento ancora a Bologna, Costa della Fortitudo

LBA - Dolomiti Trento ancora a Bologna, Costa della Fortitudo

sfida tra Dolomiti Energetiche Trentino io fortitudo kigili bologna È uno di quelli che vale molto di più di due soli punti in classifica: i bianconeri al Paladoza giocano per avvicinare la zona playoff e allontanarsi dalle zone scivolose di una lotta potenzialmente salvifica; Ma allo stesso tempo l’Efe ha un disperato bisogno di una svolta che possa in qualche modo rilanciare le ambizioni della Biancobla, finendo ultima in classifica e quattro punti dalle squadre più vicine in classifica, Treviso (che ha una partita in meno) e Napoli.

Su un parquet dove L’Aquila non ha mai vinto e dove la Fortitudo ha storicamente saputo enfatizzare il “fattore domestico” (cinque successi su otto stagioni in campionato hanno colpito in casa), Forray e compagni cercheranno di sbloccare ancora dove nel 2022 non hanno ancora vinto.

Una vittoria sfiorata solo mercoledì sera alla Segafredo Arena, dove contro la capolista Vertus Trento ha mostrato una prestazione stellare nel secondo tempo che lo ha aiutato a superare uno svantaggio di 18 punti e due “match point” in mano. : La profondità infinita del roster della Virtus è rimasta straordinaria.

Purtroppo l’ultima giornata di Serie A lo è stata ancora di più per la Fortitudo, visto che i ragazzi di coach Antimo Martino hanno perso 88-87 contro il Pesaro dopo un’accesa finale di gara: la prestazione della mostruosa squadra tre dell’Efe. I punti non sono bastati , un clamoroso 15/26 da prua (57,7% per Aradori, 6/6).

top performer:

Primo nella svolta contro il Brindisi, aggiornando la lunga lista di individuali e di squadra, Flaccadori si è confermato in un ottimo momento di forma e ha mandato a referto 22 punti anche sull’area di Bologna: l’esterno bergamasco ha segnato un ottimo 9/13. Campo (2/4 di tre) in cui ha aggiunto tre rimbalzi, quattro assist e due palle recuperate in partite di 30′. Solide le prestazioni di realizzazione anche di Reynolds, che si conferma secondo miglior marcatore a Trento in Serie A, dietro al solo Flacadori: 19 punti alla Vertus Segafredo Arena e 4/7 su tre per il tiratore americano.

A proposito di grandi marcatori, Aradori esce da una delle sue migliori prestazioni offensive della stagione, suggellata da un eccezionale 6/6 da tre punti. La sua media di 15,0 punti lo eleva all’11° posto nella classifica dei migliori marcatori di Serie A: questa sarebbe la nona stagione in carriera di Aradori con almeno 13,0 punti a partita nella regular season del campionato. La Fortitudo punta anche sulla motivazione di Benzing, esterno tedesco con 13,5 punti e 2,2 triplette a partita: nell’andata contro Dolomiti Energia è stato il migliore a referto con 21 punti e un ottimo 5/7 dall’arco. ,

Precedente Precedente:

Il match di andata va in scena il 21 novembre in uno dei momenti più belli della stagione delle Dolomiti Energia: un gruppo BLM furioso trascina gli Arena Eagles per un’altra vittoria in rimonta e i bianconeri vincono 84–77 al nono turno di campionato. sesta vittoria in Serie A, quarta consecutiva, per volontà, battendo Fortitude Kigili. Ancora orfana di Jordan Caroline e costretta a rincorrersi per 30′ abbondanti (under 13), L’Aquila con Brindisi e Wrocaw riprende a pochi giorni dagli ultimi 10′ l’attenzione sul massimo sforzo fisico e tecnico In arrivo al centro, arrivano gli Arrows ancora una volta grazie al decisore Diego Flacadori (11 dei suoi 17 sono arrivati ​​primi nell’ultimo quarto) e allo stop degli apporti di Benzing e Aradori (41 punti in due) per la vostra costante ricerca di tenacia difensiva.

Cinque bianconeri in doppia cifra a referto, ma anche ottimi spunti di Max Ladner (tutti i 7 punti nel primo quarto) e Luca Conti, onnipresente nelle battaglie di difesa e rimbalzo: uno in Crescendo per Jonathan Williams e un’altra serata sul campo sempre più abile Bordo K (15 punti, sette rimbalzi e due stoppate).

Leave a Reply

Your email address will not be published.