Da Pasquetta si parte con le semifinali

Il giorno dopo Pasqua le ultime quattro squadre saranno lasciate a correre, iniziare la scalata al titolo, forse con poca attenzione agli annunci.

LBF A1 Techfind '21/22: Da Pasquetta si parte con le semifinali

con lui Definizione di due semifinaliscudetto, Beretta Familla Schio-Pasalaqua Ragusa e Umana Rare Venezia-Vertus BolognaIl campionato italiano di pallacanestro femminile risale a quando Schio, Venezia e Ragusa erano sempre nelle prime quattro e poi venne inserita una quarta squadra diversa: San Martino, Lucca, Taranto, Napoli, Prilo, Parma, Faenza, Just About New Century. per scrivere in.

I l Beretta Famiglia Sheo Ad esempio dal 2005 hanno vinto 10 scudetti, fatto 4 finali e 11 semifinali. Aveva perso in finale, due volte con la Taranta, con il Lucca e l’anno scorso con il Venezia. Il suo quarto di finale con il San Martino di Lupari, almeno dal punto di vista dei punteggi, è stato un buon allenamento.

la situazione è diversa Pasalaqua Ragusa che è stato neopromosso in serie A1 nel 2013-2014 e ha raggiunto la prima finale della sua storia, e fino ad oggi Gli unici neopromossi a seguire un percorso così importante, Ne ha giocate altre tre e ha sempre perso contro Shio, compreso il primo, ma ha sempre giocato in semifinale dalla prima apparizione: qui anche tre volte con lo Schio e una con il Parma. Le qualifiche ai quarti di finale con Gesam Gas e Lus Lucca erano in bilico perché dopo la vittoria casalinga di 12 punti, la squadra siciliana ha lottato duramente per resistere ai tentativi toscani di ribaltare il risultato e ci è mancato molto poco.

Preso‘Umana Rara Venezia’, il campione italiano in carica, rivendica due titoli, di cui uno solo Schio ha vinto 4 contendenti e 9 semifinali dal 2007 ad oggi. La doppia sfida con Molissana Magnolia Campobasso ha messo a nudo il range generale di alcuni dei migliori giocatori di Rare (Thornton, Nadaur, Bestagno, Anderson) che ha trascinato la squadra alle semifinali dell’ennesimo campionato, ma anche un po’ di stanchezza, che Umana ha giustificato dopo una stagione travagliata trascorsa. condizione atletica e psicologica e soprattutto il numero di giocatori che allenatore mazon Potrà schierare farà la differenza nella partita contro La Vertas Bologna. Che, come ha ricordato il tecnico veneto in un’intervista post partita – “Sappiamo di giocare sulla gara più forte con una squadra che ci ha buttato a casa, penso oltre 40 punti, quindi basta e vai avanti brevemente, quando sei con 43 Perdere con una squadra probabilmente significherebbe qualcosaRiferendosi alla clamorosa battuta d’arresto che ha portato all’espulsione di Massimo Romano dalla panchina veneziana e all’arrivo del figliol prodigo, Fine Mazzone. Guarda qui il video dell’intervista… È vero che la carrozza veneta (anche di nascita) è in una botte di ferro come una rara ma non è bene ricordarlo la sconfitta di un alleato in quel modo ironico – che non fu l’unico responsabile di quella sconfitta, infatti – anche perché il gioco di spingere in avanti le mani facendo pressione sugli avversari dicendo che sono più forti è vecchio come il mondo e non sempre funziona. Alla fine non va bene ma questa squadra, allenatore compreso, viene dalle brutte figure della finale di Eurocup, di cui qui non ricordiamo il punteggio, lo facciamo per eleganza.

finalmente Vertus Segafredo Bologna. Tre anni di vita, due semifinali. E per continuare a scrivere una storia che sarebbe bellissima, al momento c’è solo il secondo club in Italia che può vantare uomini e donne ai vertici del basket nazionale. L’anno scorso è stato sconfitto 2-0 da Rare. Ci sarà di nuovo una partita? Molto difficile ma tutto è possibile.

Leave a Reply

Your email address will not be published.