Amarento Magazine – Prima viene la paura, poi i tre punti. Arezzo vince e assicura a Livorno, 1-5. finisce

L’Arezzo ha battuto la Pro Livorno allo stadio “Armando Picchi”, grazie alla doppietta di Catolo e alle reti di Calderini (rigore), Persona e Benedetti. Eppure l’inizio non è dei migliori, con Barakini che guida i padroni di casa con un tiro “sporco” di van der Velden. Ottima la prova del tridente, autore di 4 gol e 3 assist in totale. Amaranth è terzo in solitaria in base alla sconfitta di Gavorano allo Scandicis.

L’Arezzo ha vinto nelle qualificazioni grazie a una Goleda imposta alla Pro Livorno Sorgenti. Nonostante l’enorme divario tecnico tra le due squadre, è stata la squadra di casa a passare in vantaggio con un tiro di Barachini, allontanato da van der Velden, che ha sconfitto Colombo. La risposta amaranto non si fa attendere: Persano pareggia subito con un preciso colpo di testa su assist di Calderini, che si ripete servendo ancora, pochi minuti dopo, anche Benedetti, bravo a battere Rossi. Firmato dal n. 10 nel finale del primo tempo arriva 1-3. Arezzo recupera in netto controllo, segnando gli ultimi due gol del match con un rigore di Calderini e una botta di Catolo (doppietta). Arezzo è terza in classifica con 54 punti, mentre è una sconfitta decisiva per la Pro Livorno che probabilmente farà la “spinta” finale alla retrocessione diritta. resoconto della partita

prima metà,
1- Le parti, i primi diritti gestiti da Arezzo.
2- Arezzo subito pericolosa, corner corto per Calderini che mette in mezzo un bel pallone su cui arriva van der Velden ma Rossi in qualche modo si difende.
5- Strepitosa partenza degli Amaranths, Calderini si allarga sulla sinistra che sta facendo impazzire i difensori della Pro Livorno.
7- obiettivo livorno pro, ha segnato Barachini Lungo un diagonale Joe trova una leggera ma decisa deviazione di van der Velden che coglie di sorpresa Colombo. Sensazionale sui ”pichi”, Arezzo scende 1-0 al primo tiro in porta dell’avversario. Indicando (con aiuto) l’azione piuttosto individuale del seminario.
8- Ancora Calderini che scappa e si butta in mezzo, va a lato di Marra. Altro pallone da rete segnato dalla squadra di Mariotti sotto porta nel primo attacco offensivo avversario.
15- Arezzo vicina al pareggio. Cross di Mastino dalla destra, sponda di Benedetti e colpo di testa di Catolo che è un po’ alto. 10 Amaranto potrebbe fare di meglio.
21- Arezzo tonda, ha segnato Persona, Testata sull’aiuto del generale Calderini.
25- Arezzo tonda, Il perfetto contropiede di Arezzo trova il bersaglio del sorpasso lungo l’esatto diagonale di Joe benedetti Il che non lascia scampo a Rossi. Secondo assist di giornata per Calderini.
29- Persone dal nulla. Marras è stato bravo a recitare per il numero 90 in banca. Quanti guai per la Pro Livorno, in grande difficoltà a prevenire le avanzate offese degli ospiti.
31 – La Pro Livorno si avvicina. Calcio d’angolo battuto da Camerlingi e la palla finisce dopo che l’amaranto attraversa l’intera area di rigore.
35- Ancora pericolosi i padroni di casa, conclusione da fuori Bachini su cui Colombo è ben riposato.
38- Primo cambio per Mister Brondi. Il simposio ha subito un infortunio ed è stato sostituito dal numero 17 Bertini.
39- Katolo calcia alto dalla destra. Ci aveva provato con il suo classico Left to Ride.
43- Arezzo tonda, questa volta non ha torto katolo, La vittoria lascia quel sacco alle spalle dell’impeccabile Rossi e del terzo gol in campionato per Nelo Catolo, il primo della partita.
45- Ci saranno tre minuti di recupero.
45 + 3- Qui finisce il primo tempo. I gol di Persona, Benedetti e Catolo hanno aiutato l’Arezzo a portare l’1-3 nelle qualificazioni.

Secondo quarto,
1- Inizia il recupero, Pro Livorno in possesso palla.
2- Panchina dell’Arezzo in continuo movimento Intanto si scaldano tutte le opzioni di mister Mariotti, chissà se i primi cambi non arriveranno presto.
3- Cottolo serve Calderini in area di rigore, tacco del numero 18, palla resta lì e finalmente arriva Ruggie che calcia di poco a lato. Arezzo 1-4 vicino alla porta.
4- Rossi dice no a Cutolo, ancora una volta il numero 10 è bravissimo a controllare ea calciare un ottimo lancio di van der Velden dalla sinistra.
10- Doppio cambio per i padroni di casa: Stringara e Salemo per Kaslini e Barakini.
13- Primo cambio anche per Arezzo: Doratioto subentra a Persona, anche oggi segna l’attaccante amaranto.
15- Conclusione di Calderini che va leggermente in fuori. Come sempre, l’autore dei due assist lontani, l’ex Tiferno Lerchi, è stato il giudice.
20- Doppio cambio per Arezzo: entrano Zona e Dema per Ruggeri e D. Marras (esordio amaranto).
21- calcio di rigore per Arezzo, Doratioto, la new entry in campo di Faleni, dopo una buona tasca di Dema. Nessun dubbio per il signor Frosey.
22- Arezzo tonda, non sbagliato calderini, Rigore perfetto e quarto gol amaranto qui questo pomeriggio a Livorno. Non poteva mancare l’appello Elio Calderini, autore di Un gol e due assist.
23- Il posto di Benedetti all’interno di Securella.
33- Ci prova davvero bene Securella con un tiro debole che non sorprende Rossi. Il numero 16 si era liberato bene al termine di un bel serpente in area di rigore.
36- Bella conclusione dalla distanza di Pisanu che sfiora la traversa e finisce sopra la porta avversaria.
37- Arezzo tonda, ancora katolo, uno o due per quello. A sinistra con un tiro sicuro dopo un grandissimo assist di Calderini (terzo). Quinto gol per Arezzo.
38- Ultimo cambio per Amaranth: Pisanu stanco all’esterno e Tommaso de Pellegrin all’interno.
45- 4 minuti di recupero sono consentiti.
45+4- finisce qui. Arezzo che conquista la Pro Livorno e vince 1-5. La seconda vittoria consecutiva della squadra di Mariotti.

Livorno, Stadio “Armando Picchi”, ore 15.

Pro Livorno (4-3-3): 1 rosso; 2 Cavalli, 4 Costanzo, 3 Follini, 6 Simposi (38′ pt 17 Bertini); 5 baracini (10 st. 14 Salemo), 10 tartaglione, 8 bacchini (28′ st. 18 Filippi); 7 Camarlingi, 9 Casalini (10′ st 20 Stringara), 11 g. Rossi (28′ St 19 Canesa).

Disponibili: 12 bettarini; 13 samba, 15 porcellini, 16 bertelli.

Allenatore: Stefano Brondi.

Arezzo (4-3-3): 1 Colombo; 3 Mastino, 26 Marchi, 4 van der Velden, 21 Ruggeri (20′ St 33 Zona); 31 D. Marras (20′ St. 14 Dema), 6 Pisanu (40′ St. 15 de Pellegrin), 5 Benedetti (23′ St. 16 Securella); 10 Cutolo, 90 Persona (13′ St. 11 Doratioto), 18 Calderini.

disponibile: 12 commissari, 7 n. Marras, 44 Memushi, 72 Geoffrey.

allenatore: Marco Mariotti.

non disponibile: Frosali, Lazzarini, Magliocca, Mancino, Pinna. squalificato: Biondi, Campaner, Pizzutelli. Stai attento: Benedetti, Calderini, Colombo, Marchi.

Arbitro: Matteo Frossi di Treviglio (Giuseppe Dagheta di Lecco – Edoardo Brunetti di Milano).

Nota: Pubblico frequentato: circa 350. PRENOTATI A: Pt 11′ Rugeri, 35′ Cavalli, 40′ Pisanu; St. 12′ Van der Velden, 45+3′ Siamo saliti. Angoli: 5-3. Tempo di recupero: 3’+’ 4.

Rete: pt 7′ Barachini, 21′ Persona, 25′ Benedetti, 43′ Cutolo; St. 22′ Calderini (rig), 37′ Cutolo.

Scritto da: Leonardo Palazzini, 14/04/2022

Leave a Reply

Your email address will not be published.