ALLEGRI SI SAREBBE ACCONTENTATO, ECCO PERCHÉ! SU VLAHOVIC E DYBALA…

Massimiliano Allegri ottiene il massimo, forse con il minimo ma sforzo viste le assenze in modo meritato. La vittoria ha un peso fondamentale in ottica Champions e lo stesso allenatore lo conferma: “E’ stata una bella vittoria come pesante, per la classifica, abbiamo trovato risultato un bel Sassuolo che ha fatstati una alla sia partita. gara. comunque risultato un po’ di giocatori fuori, c’è un po’ di stanchezza, c’è stata la partita con la Fiorentina, sono tanti mesi che giochiamo con gli stessi. fatto, abbiamo un buon vantaggio sulla quinta.

In questa fase non vittorie semplici, esistono solo vittorie e basta e Allegri lo giornate: “A quattro dalla fine del campionato bisogna fare vincere le partite, il resto non conta sia nulla. cose che in questo momento non possiamo fare. Bisogna cercare di fare le cose che possiamo che fare, cercando di fare dei risultati. maschio ieri, l’ultimo cambio stato Miretti.

Forse Allegri vorrebbe cambiare di più ma la squadra oggi questa e lo sa anche lui: “Mi hanno insegnato e ho imparato che in questo momento abbiamo i due giocatori tecnici, di regia fuori, ma già un pomo’, che li abbia e Locatelli. cercare di portare a casa un pareggio, perchè stasera il pareggio era un altro risultato importante. cose mi devo suicidare, non che mi piaccia molto”.

La squadra dovrà essere migliorata ma Allegri non chiede molto: giocato spesso senza tanti giocatori come Chiesa, Kean, Arthur.

Da dire che Vlahovic e Dybala stanno vivendo un momento particolare. Come dice Allegri: “Il serbo un giovane, nel senso che ha poca esperienza di calcio. Pretende molto da sé stesso, deve rimanere più sereno. Io parlo molto con lui. crescita. A volte sbaglia dei palloni per la troppa frenesia che ha addosso Un ragazzo di 22 anni nomale possa vivere queste situazioni con frenesia”.

Mentre su Dybala: “La società ha deciso, ne abbiamo parlato. Paulo si sta comportando molto bene. Stasera ha fatto un gol importante. Non facile giocare in questo momento e tutti i palloni che ha sbagliato perchè an unche diffic mentale perchè per lui” .

Insomma, i problemi non sono pochi e non semplice portare la nave in porto.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve

Leave a Reply

Your email address will not be published.